Al Laboratorio dal 14 al 20 novembre la VII edizione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo

15

Complesso di San Paolo al profumo di Parmigiano, polpette, cacao, peperoncino e altre spezie e panettone

PARMA – Dal 14 al 20 novembre 2022 tutto il mondo sarà golosamente invaso dalla VII edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. Convivialità, sostenibilità e innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la tutela del Pianeta” saranno i temi portanti del programma diffuso della manifestazione. La città di Parma troverà nel Laboratorio Aperto, dedicato all’innovazione e alla sperimentazione nell’ambito della cultura dell’eccellenza agroalimentare, il punto di riferimento delle iniziative con il calendario che segue.

La tavola italiana con Artusi. Pellegrino Artusi è ambasciatore delle eccellenze enogastronomiche italiane. Casa Artusi è partner della Settimana della cucina italiana nel mondo con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale promuove la cultura gastronomica italiana con Artusi e i suoi valori che hanno raggiunto ogni latitudine del mondo.

17 NOVEMBRE ore 18 – Sala Show Cooking – P.le della Pace 1

Un seminario divulgativo con degustazione e approfondimento culturale legato all’Artusi e le eccellenze italiane.

La ‘Scienza in cucina’ di Pellegrino Artusi a tavola per un apericena che celebra le eccellenze del buon gusto italiano. Il gastronomo di Forlimpopoli pone al centro del suo lavoro un grande interesse per la qualità della materia prima, la semplicità in cucina e la convivialità della tavola, tutti valori che vogliamo

Una serata fatta di parole e gesti di cucina che esprimono il nostro essere italiani, ben rappresentato dall’autore che ha raccontato le diversità del nostro patrimonio nazionale. Si inizia con le polpette n.314 con salsa rustica n.104, per poi assaggiare il risotto n.75 e infine il dolce Roma n.648, tutte ricette tratte dal manuale artusiano impreziosite da prodotti Dop e Igp italiani e pillole culturali di esperti di storia e lingua del cibo che accompagneranno la degustazione

18 NOVEMBRE dalle 11 presso il Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo

Incontri formativi per studenti Erasmus in collaborazione con i Consorzi Dop e Igp regionali al fine di fare educazione e consapevolezza delle filiere italiane e contrastare l’Italian Sounding, avvicinando le nuove generazioni italiane e straniere alla cultura italiana.

Scegliete sempre per materia prima roba della più fine che questa vi farà figurare, con queste parole Pellegrino Artusi apre le porte a una sensibilità gastronomica che va oltre la mera esecuzione di ricette ma educa le famiglie italiane all’attenzione per la qualità dei prodotti, la provenienza degli stessi e la loro valorizzazione in cucina.

In questo incontro rivolto agli studenti Erasmus della città di Parma, Casa Artusi vuole creare uno scambio di conoscenza con i Consorzi Dop #madeinER per momenti di approfondimento e degustazione utili a riconoscere e apprezzare l’autentico prodotto italiano diffidando dalle imitazioni

Contrastare l’Italian sounding, uno dei principali obiettivi della Settimana della cucina italiana nel mondo, non significa esclusivamente tutelare la commercializzazione ma rispettare e riconoscere lo sforzo e il lavoro di chi ogni giorno produce ciò che portiamo sulle nostre tavole

Saranno presenti il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP, Prosciutto di Parma DOP e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP che metteranno a disposizione degli studenti europei consigli utili per arricchire il loro bagaglio esperienziale e portare con loro un pezzo d’Italia

Prenotazione obbligatoria via mail

PEPERONCINERIA – L’ITALIA NEL MONDO, IL MONDO IN ITALIA  – Sala Show Cooking – P.le della Pace 1

La cucina è un universo in cui le tradizioni che si consolidano non hanno il tempo di rimanere salde e agganciate a lungo ad un luogo e ad un popolo. Esso infatti tende ad essere addomesticato, familiarizzato, e quindi trasfigurato a seconda delle circostanze e degli eventi. Questa serie di eventi si prefigge il compito di chiamare in causa interpreti di vario genere, grado e professionalità che avranno il compito di raccontare il proprio impasto culturale.

13 novembre, ore 18.30 

A tavola con gli Oriundi

Con la partecipazione di Guilherme Balista scopriremo come la Cucina Italiana sia entrata nella memoria, nel cuore e quindi nella cultura gastronomica Brasiliana

16 novembre, ore 19

La tavola rotonda, il pasto al centro, le mani come strumenti

La cucina italiana in Eritrea (con Africa 2 – “La mia Africa a Parma” e Bianca Maria Bellei) per realizzare un’interpretazione Eritrea della pasta al pomodoro

18 novembre, ore 19

Le Cucine del Mondo in Italia

Serata Multiculturale

20 novembre, ore 18.30

Ma quant’è buono il Panettone Peruviano?!

con la consulenza dell’Accademia Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano

Prenotazione obbligatoria via mail

PARMAKIDS – Gioca, gusta e scopri i sapori del mondo – Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo

Due laboratori che coinvolgeranno i sensi della vista, dell’olfatto e del tatto per scoprire mondi lontani attraverso due prodotti assai presenti sulle nostre tavole: le spezie e Il cacao.

Conoscere questi ingredienti, la loro storia e la filiera produttiva vuol dire unirsi alle tradizioni di tanti popoli come in un profondo abbraccio, favorendo così il dialogo e il piacere della scoperta!

domenica 20 novembre, ore 15

APRITI SESAMO, VIAGGIO INTORNO ALLE SPEZIE

In viaggio con vista, olfatto e tatto tra sapori millenari provenienti da tutto il mondo, alla scoperta della storia, degli usi e della produzione delle spezie.

domenica 20 novembre, ore 17

IL VIAGGIO DEL CACAO

Com’è fatto il chicco di cacao? Come si passa dalla materia prima al cioccolato? Con giochi e lavoretti, andremo alla scoperta di culture lontane!

Prenotazione obbligatoria via mail