Adolescenti, insieme ai genitori per la sfida educativa

8

Iniziativa del Centro per le famiglie in collaborazione con Fondazione Ceis: martedì 23 novembre un incontro sull’importanza di condividere bisogni e risorse

MODENA – Il rischio per il genitore di affrontare la sfida educativa da solo o di delegarne parti importanti ad altri; dall’altra parte l’importanza, invece, di costruire i ruoli paterno e materno insieme sia attraverso il sostegno, il confronto e il dialogo all’interno del nucleo famigliare sia realizzando un rapporto di alleanza con le agenzie educative e con quelle del tempo libero. Sono i temi al centro di “Non si educa da soli: condividere bisogni e risorse per far crescere resilienza in famiglia”, l’iniziativa a cura di Fondazione Ceis e Centro per le famiglie del Comune di Modena martedì 23 novembre on line dalle 18 alle 20 (per iscrizioni: https://forms.gle/ARB8a3bc6kkU3q2b9)

Dopo l’introduzione della docente Daniela Fontanazzi dell’Area Prevenzione e Scuola di Fondazione Ceis, che illustrerà i progetti per i genitori promossi nelle scuole in accordo con i dirigenti, padre Giuliano Stenico, professore di Pedagogia della Famiglia e presidente di Fondazione Ceis, interverrà per sottolineare tra l’altro “l’importanza di superare la tendenza autoreferenziale di centratura sul sé, oggi molto diffusa, per accompagnare i ragazzi a crescere nel contesto attuale”.

L’appuntamento di martedì apre la rassegna che il Centro di via del Gambero 77 dedica al tema “Adulti significativi al fianco degli adolescenti” incentrata sull’importanza strategica per la famiglia, prima agenzia educativa, di costruire solide alleanze educative con altri adulti. Dopo l’appuntamento iniziale di martedì 23 novembre, nei prossimi incontri si parlerà degli Sportelli scolastici come sguardo sui bisogni psicologici degli adolescenti (martedì 30 novembre), ma anche del ruolo della Polizia locale come figura di riferimento per coltivare senso di responsabilità nei giovani (il 7 dicembre l’incontro sarà con alcuni ispettori del centro storico impegnati in modo particolare sul fronte dell’aggregazione giovanile e di comportamenti devianti) infine, sul ruolo che anche lo sport e l’arte hanno nella crescita dei ragazzi (14 dicembre).

Per informazioni: Centro per le Famiglie: centroperlefamiglie@mediandoweb.it, Tel. 059 8775846.