Acqua, boschi, energie rinnovabili e paesaggio, finanziati con 7 milioni di euro del Pnrr due progetti di Green Communities proposti da Comuni dell’Emilia-Romagna

16

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – C’è l’acqua, ci sono i boschi, ci sono le energie rinnovabili, c’è il paesaggio al centro dei due progetti che l’Emilia-Romagna si è aggiudicata a seguito dell’esito del bando “Green Communities”, avviato nel giugno scorso dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Vincitori dei progetti i territori dell’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese e Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno, a cui andranno complessivamente oltre 7 milioni di euro (rispettivamente 4.292.882 di euro alla prima e 2.774.535 di euro alla seconda), provenienti dalle risorse del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNNR) e finalizzati a realizzare azioni di sviluppo energetico e ambientale per uno sfruttamento equilibrato delle risorse di cui dispongono.

“Un importante risultato per l’Emilia-Romagna- sottolinea l’assessora regionale alla Montagna, Barbara Lori– cui sono riconosciute due nuove Green communities. Si tratta di progettualità molto rilevanti che si traducono in concrete opportunità di crescita per i territori più periferici come quelli montani con una particolare attenzione per i temi ambientali, energetici e della corretta gestione forestale”

Il bando

Scopo del bando è finanziare un certo numero di Green Communities – comunità locali, anche tra loro coordinate e/o associate, che intendono sfruttare in modo equilibrato le risorse principali di cui dispongono tra cui in primo luogo acqua, boschi e paesaggio- sulla base di piani di sviluppo sostenibili dal punto di vista energetico, ambientale, economico e sociale.

Sono 9 gli ambiti finanziati dal bando, tra cui la gestione delle foreste, la produzione di energie da fonti rinnovabili, l’economia circolare e la gestione dell’acqua. Si tratta di tematiche importantissime per favorire la transizione ecologica e l’autonomia energetica.

In base alla graduatoria, sono 35 le Green Communities ammesse al finanziamento, che si uniscono alle tre aree montane italiane, già finanziate, che ospiteranno i primi tre progetti pilota di comunità verde e iniziative per sostenere lo sviluppo sostenibile e resiliente dei territori rurali e di montagna. Tra questi: La montagna del Latte” nell’area interna Appennino Reggiano in Emilia-Romagna, che ha ottenuto risorse per 2 milioni di euro.

Le Green Communities finanziate in Emilia-Romagna ricadono nel perimetro montano e fanno parte delle aree interne Appennino Bolognese e Appennino Piacentino-Parmense che potranno essere valorizzate e integrate con le altre progettualità delle Strategie Territoriali per le Aree Montane e Interne – STAMI.