Accademia Perduta/Romagna Teatri presenta 4 delle nuove produzioni di Teatro per Ragazzi in live streaming

22

FORLÍ – Il Centro di Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri presenta quattro delle sue nuove creazioni di Teatro Ragazzi, rappresentate in live streaming dal 4 marzo al 12 aprile 2021.

Gli spettacoli in programma coinvolgono sia il nucleo artistico storico della Compagnia sia alcune giovani formazioni che Accademia Perduta sostiene e, per la natura accessibile a più livelli del linguaggio delle fiabe, il loro raggio di attenzione interessa il pubblico della prima infanzia come quello di ogni età. Lo studio di queste nuove creazioni è partito sia da idee originali che da riferimenti letterari e si è evoluto in spettacoli che portano sul palcoscenico tutti quegli elementi che da sempre definiscono la poetica di Accademia Perduta: magia, poesia, fantasia, colore, musica, ritmo, potere immaginifico della parola. Espressioni culturalmente forti, esteticamente raffinate e universalmente apprezzabili.

Il primo debutto sarà La storia della terra (e come starci sopra), il nuovo spettacolo di Danilo Conti della compagnia Tanti Cosi Progetti, seguito da Naso d’Argento della giovane formazione Progetto g.g., una fiaba della tradizione popolare raccolta da Italo Calvino in Fiabe italiane. Sarà poi la volta della nuova regia di Claudio Casadio: Il lungo viaggio del coniglio Edoardo, spettacolo liberamente tratto da Lo straordinario viaggio di Edward Tulane di Kate Di Camillo, interpretato da Maurizio Casali e Mariolina Coppola. La quarta e ultima nuova produzione in programma sarà Barbablù, narrazione con musiche dal vivo della celebre storia di Charles Perrault, proposta da Marco Cantori della compagnia Teatro Perdavvero.

Gli spettacoli andranno in scena sia in orario mattutino per le Scuole che la domenica pomeriggio per le famiglie; la partecipazione è gratuita e avverrà tramite piattaforma Google Meet.

Per poter assistere sarà sufficiente inviare un’email di prenotazione all’indirizzo live@accademiaperduta.it. A seguito di tale prenotazione, si riceverà un’email di conferma con il link a cui collegarsi al momento della rappresentazione.

Il programma

Giovedì 4 e venerdì 5 marzo alle ore 10
Domenica 7 marzo alle ore 17

LA STORIA DELLA TERRA (e come starci sopra)
con Danilo Conti – compagnia TCP Tanti Cosi Progetti

Danilo Conti presenta un nuovo spettacolo ispirato alla geostoria.

Il dott. Nikopol, valente astronomo, e Mr Wendall, un piccolo gorilla, restituiranno al pubblico, con l’utilizzo di oggetti, visioni e di un dialogo scoppiettante, l’avventura del nostro pianeta, la Terra, nel cosmo e in relazione con noi esseri umani. Mr Wendall, simbolico progenitore del genere umano, affianca il dott. Nikopol, in modo provocatorio, grottesco, divertente.

Teatro d’attore, oggetti e pupazzi

Giovedì 11 e venerdì 12 marzo alle ore 10
Domenica 14 marzo alle ore 17

NASO D’ARGENTO
con Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti – compagnia Progetto g.g.
co-produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri
e Solares Fondazione delle Arti – Teatro delle Briciole

La ricerca per la creazione di questo spettacolo parte dalla figura del cattivo! E dal cattivo arriva alla meraviglia della bugia, attraverso la storia di Naso d’Argento, una fiaba della tradizione popolare, raccolta da Italo Calvino in Fiabe Italiane.

L’obiettivo del progetto è raccontare e per farlo è stata scelta una fiaba popolare, “perché le fiabe sono vere, sono una spiegazione generale della vita” (Calvino). Verità e finzione, gioco e illusione, paura e meraviglia. I bambini sono maestri di tutto questo, e questa alla fine è solo una storia, una fiaba che portando in sé codici e temi che i bambini conoscono bene, permette loro di fare un’esperienza, immaginare, completare e costruire conoscenza.
Teatro d’attore e di figura

Giovedì 25 e venerdì 26 marzo alle ore 10
Domenica 28 marzo alle ore 17

IL LUNGO VIAGGIO DEL CONIGLIO EDOARDO
liberamente tratto da Lo straordinario viaggio di Edward Tulane di Kate Di Camillo
di e con Maurizio Casali e Mariolina Coppola
regia di Claudio Casadio

Come nella migliore tradizione delle fiabe e della letteratura per l’infanzia, lo spettacolo affronta il tema del viaggio, in questo caso non scelto ma subìto, che è sempre un formidabile motore di crescita e di maturazione. Il questo caso è soprattutto un viaggio attraverso i sentimenti. All’inizio della storia il coniglio vive in un contesto di grande amore per lui, amore però che non si sente in dovere di ricambiare. Lui ama solo sé stesso. Ma quando perderà questo amore e la sicurezza di una casa, e di volta in volta troverà chi si prenderà cura di lui per un po’ ma di nuovo si perderà e di nuovo troverà altro amore, giungerà alla consapevolezza del valore del sentimento.
Teatro d’attore e di figura con musica dal vivo

Domenica 11 aprile alle ore 17
Lunedì 12 aprile alle ore 10

BARBABLÙ
narrazione con musiche della celebre storia di Charles Perrault
con Marco Cantori e Diego Gavioli – compagnia Teatro Perdavvero

Barbablù è un signore molto ricco. Abita in un castello fantastico. Barbablù vorrebbe sposare una delle due figlie della contessa, ma loro non lo vogliono in sposo, perché la sua barba… è blu.

La narrazione è sostenuta dalla tecnica espressiva del “body percussion” (far suonare diverse parti del proprio corpo come se fossero delle percussioni); Un musicista accompagna la favola con la chitarra e, insieme all’attore, dà vita a canzoni divertenti che completano la narrazione.
Narrazione con musiche e canzoni dal vivo