Abbattuto in viale Cesare Battisti un grosso pino pericolante

10

Si era piegato di lato in direzione della strada: rappresentava un pericolo

RICCIONE (RN) – Un grosso pino domestico dell’età di circa sessant’anni è stato abbattuto questa mattina dal personale di Geat lungo viale Cesare Battisti. La grossa pianta si era piegata su un lato, in direzione della strada, a seguito del cedimento parziale dell’apparato radicale.

“L’albero si presentava già fuori sagoma, piegato in direzione della carreggiata”, argomenta Mario Sala del Servizio ambiente del Comune di Riccione. Le conifere, in generale, e il pino domestico, in particolare, riequilibrano questo sbilanciamento formando nel tempo un legno, cosiddetto di reazione, permettendo così alla pianta di mantenersi in sicurezza. Questo processo è di tipo dinamico e si sviluppa contestualmente all’accrescimento dell’albero. “Nel caso di specie però – aggiunge Sala –  lo sbilanciamento, incidendo sulla propensione al cedimento del soggetto arboreo che si trovava su una strada molto frequentata, ne ha determinato il necessario abbattimento”.

Nuovi accertamenti nei prossimi giorni

Da un’analisi speditiva effettuata da Geat sugli alberi dello stesso viale, i tecnici non hanno ravvisato elementi di preoccupazione circa la stabilità del soprassuolo esistente, tuttavia provvederanno nei prossimi giorni ad effettuare ulteriori accertamenti.

L’amministrazione comunale, come già anticipato dall’assessore all’Ambiente Christian Andruccioli in occasione del cedimento di un grosso pino nel parcheggio lungo viale Vittorio Emanuele II raddoppierà le risorse per l’analisi e il censimento del patrimonio arboreo cittadino al fine della prevenzione del rischio. Inoltre, verranno incrementati i fondi per la manutenzione del verde.