A Villa Franceschi la mostra “In-utile 2.0”: 21 opere di uno speciale gruppo di artisti

0

RICCIONE (RN) – Dal 12 al 17 luglio Villa Franceschi si vestirà delle forme e dei colori delle opere della mostra In-utile 2.0 realizzata dai ragazzi di Cuore 21 in collaborazione con l’artista Lorenzo Anzini, in arte Loreprod. La mostra fa seguito a un’esposizione del 2023 presso il Museo della città di Rimini dal titolo “In-utile”, frutto di un’attività laboratoriale di pittura che ha messo in luce le capacità espressive e i talenti dei ragazzi.

Incoraggiati dal successo di pubblico e di critica della mostra riminese, il collettivo di artisti formato da Davide Santini, Elisabetta Capelli, Stefano Falcioni e Luca Trani  ha realizzato 21 nuove opere che saranno esposte nelle sale al piano terra di Villa Franceschi in suggestivo dialogo con gli ambienti di primo Novecento. Una preziosa occasione per rendere questo speciale gruppo di artisti protagonista attivo in un luogo simbolo di bellezza e scambio culturale, vocato alle arti visive e aperto ai diversi linguaggi e alle forme espressive dell’arte contemporanea, sempre in dialogo anche con le realtà scolastiche e le associazioni cittadine che offrono un prezioso contributo alla comunità con proposte e iniziative accessibili e inclusive in campo culturale e che promuovono  eventi volti alla sensibilizzazione di tematiche sociali.

Le opere in mostra rivelano una profonda capacità di interpretare,  con l’uso originale delle diverse tecniche e  del colore, il mondo reale  attraverso il filtro delle emozioni e dei sentimenti interiori, nella più completa libertà espressiva.

La mostra, con l’allestimento a cura di  Ludovica Barbieri della Galleria Massimo De Carlo di Milano, sarà aperta  dal 12 al 17 luglio 2024 dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 18 alle ore 23. Ingresso libero.

Ogni sera si terranno visite guidate con gli artisti che avranno modo di interagire con il pubblico presentando le proprie opere.

Il vernissage della mostra In-utile 2.0 sarà venerdì 12 luglio alle ore 18 con aperitivo e performance a cura di Cuore 21. L’ultimo giorno di apertura della mostra, mercoledì 17 luglio  alle ore 19 si terrà il finissage con un live painting collettivo che coinvolgerà gli artisti e il pubblico.

La cooperativa sociale Cuore 21 nasce a Riccione nel 2015 nell’ambito dell’associazione di volontariato Centro 21 che da quasi trent’anni si rivolge alle persone con sindrome di Down. Cuore 21  promuove e realizza progetti volti a favorire l’autonomia di bambini, adolescenti e adulti con disabilità intellettiva, attraverso interventi educativi, motori e artistici, con l’obiettivo di potenziare le loro competenze individuali e sociali, individuando percorsi di crescita personalizzati che garantiscano dignità e un futuro sostenibile.

In questi anni si è stabilita una intensa collaborazione con l’Amministrazione comunale  che ha dato vita a numerosi progetti artistici e culturali, anche con il coinvolgimento  delle istituzioni scolastiche cittadine, con lo scopo di diffondere la cultura dell’inclusione e dell’accoglienza.

Particolarmente significativa nell’autunno 2023 la performance artistica “21 cuori tra cielo e mare”: un grande atelier artistico a cielo aperto sulla spiaggia di Riccione, sotto la guida di Hervé Tullet,  famoso artista, scrittore e illustratore francese, autore rilevante nel mondo della letteratura per l’infanzia. Un evento di città  che ha coinvolto attivamente un pubblico di tutte le età, con l’intento di realizzare un’opera comune condividendo un momento unico.