A tavola con Dante sull’Appennino Reggiano

14
foto Al Capolinea riso zucca

Menù danteschi dal 3 agosto a fine ottobre per L’UOMO CHE CAMMINA

REGGIO EMILIA – La quarta edizione del NonFestival di Sacro e Natura L’UOMO CHE CAMMINA è dedicata a Dante. Nel 2021 ricorrono le celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri e ovunque si celebra il Sommo Poeta con gli eventi più diversi. Ma qui la ricorrenza assume un significato speciale: la Pietra di Bismantova, simbolo di questi luoghi sull’Appennino Reggiano, viene citata nella Divina Commedia. Precisamente, nel Canto IV del Purgatorio: Vassi in Sanleo e discendesi in Noli, montasi su in Bismantova e ‘n Cacume con esso i piè; ma qui convien ch’om voli…

Per questo, in occasione dell’anniversario dantesco, durante il NonFestival L’UOMO CHE CAMMINA, da agosto a ottobre 2021 alcuni ristoranti della zona offrono una proposta gastronomica e artistica per ritrovarsi a tavola con Dante.

L’OSTERIA DA GEREMIA di Castelnovo ne’ Monti propone il menu Conviviale Dantesca, composto da piatti della tradizione locale come tagliatelle al ragù di Fassona battuto al coltello, cappelletti cacio e pepe, salsiccia al vino bianco, pecorino alla griglia con mostarda e verdure dell’orto, preceduti da salumi stagionati in cantina e ricottine di pecora del pastore.

A L’AQUILA NERA di Felina è la lingua di Dante ad ispirare i piatti, che recuperano antiche ricette: Soppa de farro et faba Bismantova, Porcho in vin rosso tosco, Erbe mixte cotte, Crustula fruttus.

In entrambi i ristoranti, si otterrà uno sconto del 10% sui menù danteschi presentando il cofanetto promozionale de L’UOMO CHE CAMMINA. In questa sorta di scrigno, che verrà distribuito agli eventi, nei locali e nei negozi, ogni persona potrà riporre i propri pensieri e le parole da non dimenticare. Nell’anno dantesco, saranno gli scatti fotografici della Pietra di Bismantova, simbolo di questi luoghi sull’Appennino Reggiano, opera di Achille Ascani, Anna Ascani, Debora Costi, Andrea Herman e Erica Spadaccini, a illustrare le cartoline e i taccuini contenuti nel cofanetto.

IL CAPOLINEA a Castelnovo ne’ Monti, presentando il cofanetto promozionale, offre invece il menu di stagione alla carta Dante, X con uno sconto del 10%. Qui, dal 7 agosto al 12 settembre, nell’ambito della mostra curata da Thomas Predieri DIS-COR-DANTE sarà esposta l’opera “TRE – Inferno, Purgatorio, Paradiso” di Fabrizio Ugoletti “Fabretti” (inaugurazione sabato 7 agosto alle ore 18). Assieme a Dante, ad ispirare la mano dell’artista è anche l’arte di Giorgio Benevelli, che trova spazio all’interno del locale.

Dal 2018 L’UOMO CHE CAMMINA più che un evento, è un cammino, nel vero senso della parola, che ha per filo conduttore il rapporto tra l’essere umano, il sacro e la natura, oggi nell’accezione più ampia di ambiente e sostenibilità. La quarta edizione della rassegna di letteratura, teatro, musica e arte – che, come sempre, è arricchita da iniziative musicali e artistiche che si tengono nelle pievi, nelle corti e sui sagrati – si tiene dai primi di agosto a fine ottobre: tra presentazioni di libri, lectio magistralis, letture, in programma anche la Lectura Dantis dal Purgatorio di Giovanni Lindo Ferretti, una camminata narrante da Castelnovo alla Pietra che prevede soste di riflessione, accompagnati da un economista e da un religioso, uno spettacolo teatrale e la mostra itinerante sulla Divina Commedia illustrata da disegnatori e vignettisti di fama internazionale Suggestioni.

La Pietra di Bismantova e altre località dell’Appennino Reggiano – quest’anno oltre a Castelnovo ne’ Monti, Carpineti, Ventasso e Vetto – fanno da sfondo a lectio magistralis, iniziative musicali e artistiche di alto spessore culturale in collaborazione con artisti e intellettuali italiani e con il coinvolgimento delle realtà e delle forza pensanti locali che, seguendo le ore canoniche della giornata monastica, offrono spunti di profonda riflessione e momenti di meditazione.

Nato con il sostegno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e della Regione Emilia-Romagna, ha come obiettivo di creare un incontro tra culture diverse e diversi modi di vedere e vivere la natura che ci circonda. Oltre al Comune di Castelnovo ne’ Monti, promotore dell’iniziativa, negli anni sono stati coinvolti anche altri Comuni a dimostrazione del crescente interesse nei confronti del NonFestival, la cui Direzione Artistica è affidata al Teatro Bismantova, nella persona del flautista Giovanni Mareggini, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune stesso e la Biblioteca Crovi.

RISTORANTI COINVOLTI:

OSTERIA DA GEREMIA

via Franceschini 10, Castelnovo ne’ Monti – 0522 811194 – osteriadageremia@alice.it

IL CAPOLINEA

viale Bagnoli 42/a, Castelnovo ne’ Monti – 0522/812312 – www.ilcapolinea.it

L’AQUILA NERA

via Kennedy 32, Felina – 0522 619353 – aquilanerafelina@gmail.com

Per maggiori informazioni: www.uomochecammina.it

4° edizione

L’UOMO CHE CAMMINA – NonFestival di Sacro e Natura

A TAVOLA CON DANTE

In occasione della quarta edizione del NonFestival di Sacro e Natura L’UOMO CHE CAMMINA, da agosto a ottobre 2021, in alcuni ristoranti di Castelnovo ne’ Monti e Felina, sull’Appennino Reggiano, si potranno degustare i MENÙ DANTESCHI.