A Savignano cinque posti per il Servizio civile regionale

21

Scadenza domande 13 luglio

SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC) – Sono cinque i posti disponibili nel Comune di Savignano sul Rubicone per altrettanti giovani interessati al Servizio civile regionale.

Il bando, con scadenza il prossimo 13 luglio, mette a disposizione di ragazze e ragazzi fra 18 e 29 anni  questo percorso di crescita e formazione attraverso la cittadinanza presso la Fondazione Enaip, due posti all’interno del progetto superAbile, e presso la Biblioteca di Palazzo Vendemini, tre posti nell’ambito del progetto Officine di cultura, di cui uno riservato a giovani con minori opportunità. Entrambi i progetti sono curati da VolontaRomagna Odv.

Il Servizio civile volontario affonda le sue radici nella storia dell’obiezione di coscienza ed è un’importante e unica occasione di crescita personale. Un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva e un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Gli interessati possono decidere di vivere un’esperienza di massimo 11 mesi presso un ente (Associazioni di volontariato o di promozione sociale, Cooperative sociali, Comuni, Università, Ausl) come parte attiva di un progetto che può riguardare i settori dell’assistenza, dell’ambiente, dell’educazione e promozione culturale, del patrimonio artistico e culturale, della protezione civile, del servizio civile all’estero. L’attività prevede un rimborso mensile pari a 444,30 euro nonché la copertura assicurativa e l’attestato di fine servizio (attestato che può essere riconosciuto come punteggio aggiuntivo nei concorsi pubblici o che può essere utile per equiparare il servizio svolto ai tirocini curriculari universitari).

La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati all’ente che realizza il progetto. Successivamente il candidato dovrà sostenere un colloquio di selezione in cui verranno approfonditi gli aspetti motivazionali riguardanti la scelta del progetto. I volontari selezionati partiranno con l’effettivo servizio dal 1° settembre o dal 1° ottobre a seconda dell’ambito scelto. Per conoscere i progetti di Servizio Civile approvati nel territorio provinciale si può visitare il sito del servizio civile a Forlì-Cesena, serviziocivilefc.it, nella sezione dedicata ai bandi.

Svolgere il servizio civile regionale non preclude comunque la possibilità di partecipare anche al servizio civile universale successivamente.

“Il servizio civile offre tante opportunità in ambiti in cui difficilmente è possibile maturare esperienza – afferma Alessio Tomei, del coordinamento provinciale degli enti di servizio civile -. Penso ad esempio in ambito culturale, al servizio civile in biblioteca, che da modo ai giovani di conoscere il dietro le quinte del servizio bibliotecario comunale. In questa sede si potranno inserire ben tre volontari. In ambito assistenza invece, da qualche anno, è molto attiva Fondazione Enaip, che potrà ospitare fino a due volontari in servizio civile e li inserirà all’interno del centro socio occupazionale di Enaip Rubicone. Oggi i giovani hanno sete di esperienze vere, autentiche, in contesti che sappiano accogliere i loro talenti e farli maturare. Negli anni si è creata una buona rete di enti nel territorio del Rubicone che si sta rivelando attento alle esigenze dei giovani, dando modo agli stessi di vivere esperienze meravigliose”.

“Il valore e l’importanza del servizio civile per il nostro territorio sono riconosciuti sia da chi ne beneficia sia per chi lo svolge – afferma il Vicesindaco con delega ai Servizi alla persona Nicola Dellapasqua -. Per molti giovani che decidono di percorrere questa strada si apre poi una vera e propria scelta di vita, un percorso di valenza sociale e civica. SI tratta di occasioni importanti che invito i nostri ragazzi a cogliere al volo, perché offrono anche una risorsa preziosa dal punto di vista della formazione”.