A Sarmato la raccolta rifiuti si avvia verso la raccolta puntuale

23

Fra le novità anche la raccolta in un unico contenitore di Plastica e Barattolame

PIACENZA – A partire dal 26 ottobre nel Comune di Sarmato incaricati di Iren si recheranno a domicilio per consegnare i nuovi contenitori grigi e materiale informativo (opuscolo, calendario e Rifiutologo). Gli informatori spiegheranno i dettagli relativi al nuovo metodo di raccolta, che riguarda esclusivamente il rifiuto indifferenziato, e saranno identificabili tramite tesserino nominativo che i cittadini potranno verificare, in caso di dubbi, telefonando al servizio Customer Care Iren 800 212607.

Il sistema entrerà in funzione a partire dal 16 Novembre 2020 e prevederà un periodo di utilizzo senza modifiche sulla tariffazione.

Questo passaggio viene attuato per rispondere agli indirizzi indicati dalla Regione Emilia Romagna e in linea con le attuali normative, finalizzate a migliorare la quantità e la qualità della differenziata: i Comuni dell’Emilia-Romagna devono avviare entro l’anno 2020 il nuovo sistema di raccolta puntuale che calcola l’imposta anche in base alla reale quantità di rifiuti prodotti da ciascun cittadino.

Il sistema permette di raggiungere risultati ambientali significativi, contribuendo a ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati grazie all’impegno dei cittadini. Ciascuna utenza viene associata ad un bidoncino grigio dotato di microchip di riconoscimento, che Iren utilizzerà per leggere e conteggiare ogni singolo ritiro. Per ciascuna utenza è previsto un numero di ritiri annuale compreso nella tariffa: applicando un principio di equità della stessa legge, gli eventuali costi aggiuntivi in caso di sforamenti saranno calcolati sulla singola utenza responsabile e non suddivisi su tutti i cittadini.

Un’altra trasformazione che verrà messa in campo è la raccolta in un unico contenitore degli imballaggi in Plastica con il Barattolame (alluminio e metalli) per allineare questa modalità di raccolta a tutta la provincia di Piacenza. Il contenitore utilizzato per plastica e barattolame sarà indicato con specifico adesivo e vi potranno essere conferiti: piatti e bicchieri in plastica, bottiglie di plastica per bevande, flaconi dei prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa, borsine di plastica, pellicola per alimenti, tappi in plastica, vaschette in plastica o polistirolo per alimenti, lattine per le bevande e per l’olio, scatolette, tappi a vite e a corona, vaschette in alluminio per alimenti. Non andranno invece conferiti: giocattoli, posate in plastica, custodie per cd e dvd, imballaggi o contenitori pieni o molto sporchi (ad es. vasetto pieno di yogurt).

A Sarmato il programma prevede inoltre l’apertura temporanea di un punto Iren Ambiente dedicato ai cittadini, si troverà presso la saletta “ex vigili” nel Centro Polifunzionale “Umberto I” in Piazza Roma e sarà aperto dal 2 al 21 Novembre il martedì, venerdì e sabato dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

“Abbiamo voluto lavorare insieme ad Iren per portare avanti quanto previsto prima del lockdown, per avviare il percorso di passaggio alla tariffazione puntuale, che consentirà alla nostra comunità di produrre sempre meno rifiuti indifferenziati” spiega la Sindaca Claudia Ferrari “il passaggio sarà così graduale e permetterà a tutti i sarmatesi di abituarsi alla nuova modalità di raccolta prima del cambio di tariffazione. Il punto Ambiente che abbiamo richiesto sarà operativo e permetterà di chiarire eventuali dubbi.”

Grazie alla collaborazione dei cittadini si è certi di potere raggiungere percentuali sempre maggiori di riciclo secondo le migliori pratiche dell’economia circolare.

Per informazioni e segnalazioni è possibile contattare il Servizio Customer Care 800 212607 dal lunedì al venerdì ore 08.00-17.00 e il sabato 08.00-13.00 oppure ambiente.emilia@gruppoiren.it