A Ganaceto oggi concerto per organo, fisarmonica e voce

Domenica 10 novembre, alle 17, nella chiesa di San Giorgio. Musica sacra con Stefano Manfredini, organo, Maciej Zimka, fisarmonica e Magdalena Cornelius-Kulig

MODENA – Un dialogo suggestivo e insolito tra l’organo e la fisarmonica, che si arricchisce della voce del mezzosoprano Magdalena Cornelius-Kulig, dà vita al concerto in programma domenica 10 novembre, alle 17, nella chiesa parrocchiale di San Giorgio a Ganaceto, nell’ambito della rassegna “Modena organ festival”. Il concerto, come tutti quelli della rassegna, è a ingresso libero.

Protagonisti due artisti polacchi, il fisarmonicista Maciej Zimka e, appunto, il mezzosoprano Magdalena Cornelius-Kulig, insieme al maestro organista modenese Stefano Manfredini.

Particolare è la scelta dei tre musicisti di eseguire un repertorio di musica sacra abbinando l’organo alla sua “parente povera”, la fisarmonica, raramente impiegata per la cosiddetta musica da chiesa. Nel programma, diversi brani di autori polacchi dell’Ottocento ma anche Bach, Pergolesi e Vivaldi.

Giunto alla 17ª edizione, il “Modena organ festival”, la rassegna di musica per organo che coinvolge anche i Comuni di Sassuolo e Bomporto, proseguirà fino a dicembre con appuntamenti nelle chiese modenesi ma anche nel Palazzo comunale e in luoghi insoliti come un capannone industriale.

La manifestazione, inserita nel programma di “ArmoniosaMente”, è organizzata dall’associazione “Amici dell’organo J. S. Bach” per la direzione artistica di Stefano Pellini, con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio Modena, Regione Emilia Romagna, Lapam confartigianato e Bper; e il patrocinio dei Comuni di Modena e Sassuolo.