“A fior di pelle. Legature italiane del XV-XVI secolo in Archiginnasio”

15

Lunedì 28 marzo inaugurazione con visita guidata della mostra

BOLOGNA – Lunedì 28 marzo alle 12 nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio si terrà l’inaugurazione della mostra A fior di pelle. Legature italiane del XV-XVI secolo in Archiginnasio. A seguire è prevista una visita guidata condotta dal curatore della mostra, Federico Macchi.

La mostra espone legature di particolare pregio e interesse prodotte in Italia tra il XV e il XVI secolo. Frutto di un prezioso lavoro di ricerca condotto nelle raccolte dell’Archiginnasio e confluito nella banca dati Legature storiche, la mostra presenta una selezione di volumi che esemplificano l’evoluzione dei manufatti tra Medioevo ed Età Moderna su tutto il territorio nazionale. Durante il lavoro di censimento sono state fotografate e descritte ben 1.650 legature provenienti da centri di produzione italiani e stranieri. Nella banca dati online ogni legatura è stata descritta, commentata e accompagnata da un ricco apparato bibliografico e iconografico che consente di effettuare ricerche per data, area geografica e parole comprese nei commenti descrittivi.

La mostra, che segue quella del 2019 A fior di pelle. Legature bolognesi in Archiginnasio, si propone come un’ulteriore di un percorso di valorizzazione del patrimonio culturale della biblioteca. Nelle undici bacheche sono disposte, in ordine cronologico e, dove possibile, per bottega di provenienza, trentasette opere a stampa, tra cui dieci incunaboli, e quindici manoscritti, illustrati da didascalie e pannelli in italiano e in inglese. Completa l’esposizione un totem multimediale con una selezione di legature e filmati che commentano l’esecuzione di una legatura secondo la tecnica cinquecentesca.

A corredo della mostra, liberamente visitabile fino al 26 giugno negli orari di apertura del palazzo dell’Archiginnasio (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19, sabato dalle 9 alle 14). Saranno anche proposte tre visite guidate gratuite, condotte dal curatore Federico Macchi: il 9 aprile, il 7 maggio e l’11 giugno, sempre alle 16.

Federico Macchi (1959), bibliofilo, specializzato nello studio delle legature, inizia nei primi anni Ottanta il censimento delle legature realizzate nei secoli X-XX presenti nelle maggiori biblioteche lombarde ed emiliane. A Bologna ha censito le legature della Biblioteca dell’Archiginnasio, della Biblioteca Universitaria, e sono in atto i censimenti della Biblioteca centrale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e dell’Archivio di Stato.