A Bologna il 6 giugno la prima Change Makers Night

23
Speed Date Filosofico

Un evento dedicato a chi promuove cambiamento sociale, culturale, economico, ambientale e tecnologico

BOLOGNA – Primo appuntamento dal vivo per i giovani change makers, la community di tutti coloro impegnati a risolvere un problema della collettività, cambiando lo status quo e generando un impatto positivo sul piano sociale, economico, ambientale o culturale. L’evento, intitolato Change Makers Night, si terrà lunedì 6 giugno a Bologna, a partire dalle 18.30 allo Spazio Dumbo di via Casarini 19. Un’intera serata dedicata ai giovani che vogliono confrontarsi su cambiamento, cooperazione, impatto e innovazione. Il programma della serata prevede testimonianze e interviste, presentazioni di libri, spazi espositivi e speed date filosofici in cui i partecipanti potranno dialogare tra loro sui temi affrontati nel corso della serata. La serata è organizzata dalla nuova testata giornalistica Change Makers Magazine, dall’associazione Start You Up, che si occupa di imprenditorialità giovanile e da Filò – Il filo del pensiero, associazione di promozione sociale fondata da pedagogisti e filosofi dell’Università di Bologna. L’evento, condotto da Edoardo D’Elia, Giacomo Venezia e Alessia Marchetti, prevede gli interventi di Alessandro Cillario, co-fondatore di Cubbit, una startup che sta cambiando il mondo del cloud storage proponendo un modello distribuito, sostenibile e sicuro; Irene Zotti della piattaforma digitale Fairbnb.coop, che offre servizi di turismo sostenibile; Annalaura Ciampi, fondatrice di Kiez Agency, startup cooperativa che si occupa di rigenerazione urbana; Chris Richmond, fondatore di MyGrants, la piattaforma più usata da migranti e rifugiati; Francesca Cavallini, presidente di Tice, una cooperativa sociale che applica il modello dei learning center nella cultura italiana; Piero Ingrosso, fondatore e direttore responsabile di Change Makers Magazine, la testata giornalista edita da Alma Vicoo, il centro universitario per la cooperazione promosso da Legacoop Bologna e dall’Università di Bologna.

Nel corso della serata verrà anche presentato il bando Coopstartup Change Makers promosso da Legacoop Bologna, Legacoop Imola e Coopfond finalizzato alla nascita di startup cooperative.

Il bando prevede formazione gratuita on line e in presenza, servizi di assistenza e accompagnamento per sviluppare la propria idea di impresa e, per le 5 migliori idee imprenditoriali, un contributo di 10.000 euro a fondo perduto per l’avvio della startup.