A Bergogno una protagonista del recupero e del restauro

42

Domenica 10 luglio il noto architetto Maria Cristina Costa parlerà dell’insediamento storico nell’Appennino reggiano

CASINA (RE) – Sarà l’architetto Maria Cristina Costa l’ospite d’onore del primo degli appuntamenti sul territorio inseriti nel calendario dei “Martedì alla Cantoniera”, la tradizionale rassegna di eventi letterari e culturali a cura di Giovanna Caroli. L’iniziativa si terrà domenica (10 luglio), alle 18, nel borgo antico di Bergogno, grazie alla disponibilità e all’ospitalità della famiglia Gambarelli, che conferma così la sua sensibilità nei confronti della storia e dell’arte locale, dopo la presentazione, il 12 giugno scorso, del Premio di studio intitolato al fratello Pietro, prematuramente scomparso lo scorso anno, e rivolto ai ricercatori storici.

La relatrice, originaria di Collagna ma residente a Reggio Emilia, laureatasi al politecnico di Milano nel 1962, tratterà degli “Aspetti dell’insediamento storico nell’Appennino reggiano”. Presenterà Giuseppe Adriano Rossi, presidente della Deputazione reggiana di storia patria.

“Domenica ricorrerebbe il compleanno di Pietro – sottolinea Enzo Gambarelli – che, da grande appassionato di storia e di arte, e scrittore di un libro locale, sicuramente sarebbe stato molto soddisfatto di accogliere a Bergogno un’autorità in materia così conosciuta come Maria Cristina Costa. Lei ha magistralmente sviluppato la propria professione nel campo dell’architettura e dell’urbanistica, con particolare attenzione ai temi del recupero e del restauro conservativo, storico-monumentale ed ambientale, per i quali ha tra l’altro ottenuto prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. E’ stata inoltre autrice di numerose pubblicazioni e studi. Ha infine svolto importanti interventi anche nella nostra montagna”.

Conclude il portavoce della famiglia Gambarelli di Bergogno: “Ringraziamo il Comune di Casina e il centro sociale ‘Casa cantoniera’ per averci offerto questa opportunità. Sarà pure un’occasione per visitare il nostro paese e le sue specificità storiche e artistiche, così ben sintetizzate da nostro fratello, ricercatore storico e scultore della pietra”. Seguirà un momento conviviale, curato dalla Pro loco Bergogno medievale, con cena sull’aia, su prenotazione (Lucia, 335 5782067).

La rassegna dei “Martedì” continuerà il 12 luglio, alle 21, alla cantoniera, con la presenza di Luigi Grasselli, che parlerà de “La comunicazione tra scienziati dal Seicento ai nostri giorni”, cui faranno seguito altre date in luglio ed agosto, mentre il secondo episodio delle speciali “Domeniche sul territorio” si svolgerà a Cortogno, il 24 luglio, con l’intervento di Fosca Ugoletti che tratterà de “La natura dell’arte: il paesaggio protagonista dell’opera”.