9-10 novembre: lo scrittore Tommaso Pincio alle “Lezioni Roberto Tassi 2022”

15

PARMA – Torna mercoledì 9 e giovedì 10 novembre, sempre a partire dalle 17, l’appuntamento con le Lezioni Roberto Tassi 2022 organizzate dall’omonimo Fondo Librario dell’Università di Parma: interverrà lo scrittore Tommaso Pincio sul tema L’opera evento nell’epoca della sua riproducibilità tecnica.

Le lezioni dell’edizione 2022, introdotte da Federico Bertoni, docente di Critica letteraria e letterature comparate all’Università di Bologna, si terranno all’APE Parma Museo (strada Farini 32/a, Parma).

L’iniziativa è presente sulla piattaforma SOFIA (ID iniziativa formativa 77899;  ID edizione formativa 115030).

Questa l’introduzione all’incontro: “Esiste una genia di scrittori in bilico tra arte e letteratura. I maggiori rappresentanti sono ovviamente quelli che alla maniera di Roberto Longhi o Roberto Tassi hanno praticato la critica d’arte, parlando di pittura con tale vivezza e qualità di scrittura che è possibile apprezzarne i testi in sé e per sé, a prescindere dai quadri che li hanno ispirati. Vi è poi una schiera più sparuta, quella di chi ha coltivato in gioventù il sogno di diventare pittore per poi ripiegare sulla scrittura. A costoro appartiene anche Tommaso Pincio, che ha scoperto di non avere il talento dell’artista quando era ancora studente presso l’Accademia di Belle Arti. Capire di avere intrapreso una strada sbagliata o superiore alle proprie capacità non è mai facile. Nelle sue lezioni, Tommaso Pincio tenterà di ricostruire il percorso che lo ha portato a questa rivelazione, concentrandosi in particolare sul primo testo che ha scritto, un breve saggio su Walter Benjamin e la fotografia. Di questo testo risalente agli anni ’80 del secolo scorso e andato perduto, Pincio ricorda distintamente soltanto il titolo e la citazione scelta quale epigrafe. Le lezioni saranno pertanto un esperimento di memoria e riflessione che troverà il suo laboratorio nella fotografia intesa quale punto di giunzione tra passato e presente, immagine e testo, arte e letteratura”.

Tommaso Pincio, scrittore, traduttore e pittore, vive e lavora a Roma. È autore di numerosi romanzi tra cui: M. (Cronopio), Un amore dell’altro mondo (Einaudi), La ragazza che non era lei (Einaudi), Cinacittà (Einaudi), Lo spazio sfinito (Minimum Fax), Hotel a zero stelle (Laterza), Panorama (NN) e Il dono di saper vivere (Einaudi).

Per prenotazioni: info@apeparmamuseo.it