22 maggio: l’Università di Parma celebra la Giornata Internazionale della Luce con l’alleanza EU GREEN

16

Dalle 10.30 nella Sede didattica di Ingegneria due incontri sugli aspetti di sostenibilità delle tecnologie basate sulle fibre ottiche. In presenza e online

PARMA – L’Università di Parma celebra la Giornata Internazionale della Luce insieme ai partner europei dell’alleanza EU GREEN. La ricorrenza istituita dall’UNESCO cade ogni anno il 16 maggio e si propone di far apprezzare il ruolo cruciale della luce in vari aspetti della vita, tra cui scienza, cultura, arte, istruzione e sviluppo sostenibile.

Il tema di quest’anno, “La luce nelle nostre vite”, evidenzia il profondo impatto della luce sulle esperienze quotidiane e il suo potenziale per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) dell’Agenda 2030 ONU.

Un ricco programma di seminari è proposto nell’ambito dell’alleanza EU GREEN a studentesse, studenti, ricercatrici, ricercatori, e a tutte le persone interessate a scoprire come luce e sostenibilità siano strettamente connesse.

Dopo una serie di appuntamenti on line che si sono svolti il 16 maggio, organizzati da diversi partner europei, mercoledì 22 maggio sono invece in programma all’Università di Parma due seminari che illustreranno gli aspetti di sostenibilità delle tecnologie basate sulle fibre ottiche, non solo per le comunicazioni ma anche per la sensoristica. Relatori dei due appuntamenti, che si terranno dalle 10.30 alle 12.30 in presenza nell’aula C della Sede Didattica di Ingegneria (Campus Scienze e Tecnologie) e online per tutte le persone interessate, saranno Marco Bertolini e Matteo Lonardi di Nokia. I seminari si svolgono con il patrocinio dell’IEEE Photonics Society Italy Chapter.

Questi i dettagli dei due incontri:

“Piattaforme di trasmissione ottica per il prossimo decennio” (Optical transport systems for the next decade), Marco Bertolini, ON System product manager, Optical Networks, Network Infrastructure, Nokia

Il seminario ripercorre la recente evoluzione delle tecnologie di trasmissione ottica, comprese le evoluzioni dei DSP per la ricezione coerente e i sistemi integrati per banda C+L attuali e del prossimo futuro, con particolare attenzione alle soluzioni di sostenibilità nelle reti ottiche, nelle reti IP e nell’accesso fisso in fibra. Saranno illustrate inoltre le potenziali direzioni di sviluppo delle reti ottiche verso l’aumento della capacità con una contemporanea riduzione del consumo energetico per bit.

Un ponte tra tecnologia e sostenibilità: l’Impatto dei sensori in fibra ottica su industria e società” (Bridging technology and sustainability: fiber sensing and optical transponders in industry and society), Matteo Lonardi, Product line manager, Nokia

Il seminario esamina le principali tecnologie di sensoristica in fibra ottica, concentrandosi sulle applicazioni dei transponder ottici coerenti per gestione della rete e per il monitoraggio ambientale. Verranno evidenziate le ultime innovazioni e soluzioni di ricerca, con approfondimenti su come sfruttare queste tecnologie per le telecomunicazioni, l’industria e la società.

Per partecipare on line occorre registrarsi a questo link: https://forms.office.com/e/em8K6cgf5N. 

La partecipazione in presenza è libera. 

Info
federica.poli@unipr.it
uopublicengagement@unipr.it