14 giugno Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, Avis illumina il cuore delle città

14

Dal 12 al 14 giugno Modena e i comuni della provincia accendono di rosso i monumenti per ringraziare i volontari che in tutto il mondo donano il sangue per la vita dei malati

MODENA – Il 14 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue promossa dall’OSM come riconoscimento internazionale a tutte le persone che ogni giorno, in forma anonima e volontaria, garantiscono il sangue e il diritto alla salute a chi ne ha bisogno.

Dopo il rinvio a causa della pandemia delle celebrazioni del 2020, per decisione dell’OMS quest’anno sarà l’Italia ad ospitare l’evento globale del 14 giugno che unirà le massime autorità italiane e i rappresentanti delle associazioni da tutto il mondo, anche se gli appuntamenti in programma potranno essere seguiti soltanto a distanza.

Per celebrare l’evento Avis di Modena e le Avis di 17 comuni della provincia illumineranno di rosso i monumenti e i luoghi simbolo delle loro città nelle giornate di sabato 12, domenica 13 e lunedi 14, in segno di ringraziamento ai 30.000 donatori modenesi che anche nell’anno più buio hanno tenuto accesa la luce della solidarietà. Il 2020 infatti è stato l’anno record per la raccolta di sangue e plasma nella nostra provincia, con oltre 56.000 donazioni totali, un trend positivo confermato anche dai dati dei primi cinque mesi del 2021.

A Modena si accenderanno di rosso la fontana dei Due Fiumi in Largo Garibaldi e le fontane di Piazza Roma, proprio di fronte all’Accademia Militare che da anni collabora con Avis per la formazione al dono del sangue dei suoi allievi ufficiali.

In provincia Bomporto illuminerà lo scenografico ponte sul Panaro, Carpi il pronao del Teatro, Castelnuovo il Torrione, Castelvetro il Comune, Formigine il Castello, Guiglia il Palazzo Comunale, Lama Mocogno la Scalinata monumentale, Maranello la piazza con gli edifici del Comune e della Biblioteca, Marano Palazzo Montecuccoli, Medolla Piazza Garibaldi, Nonantola la Torre dei Modenesi, Novi di Modena il Polo Artistico Culturale, Palagano il Memoriale alla Buca di Susano, Prignano la Torre Civica di piazza Roma, Ravarino il Municipio, San Possidonio il Palazzo del Comune, Savignano la fontana artistica di Piazza Falcone.

Sempre in provincia la Giornata Mondiale sarà celebrata il 14 giugno a Spilamberto con l’inaugurazione della piazzetta intitolata ai Donatori di Sangue a fianco della Casa della Salute e a Cavezzo con la Camminata ecologica gratuita e aperta a tutti che prenderà il via alle 18 dalla sede Avis, con omaggio a tutti i partecipanti.

Oltre alla presenza “visibile” dei monumenti illuminati l’ Avis modenese celebrerà la Giornata del Donatore con una tre giorni di iniziative on line: video, racconti, testimonianze, messaggi, che si potranno seguire e condividere sulle pagine facebook e Instagram di Avis Provinciale Modena, in un unico virtuale “fil rouge” di solidarietà.