1000 Miglia la tappa di Parma

22
PARMA – Un’inedita versione autunnale dove la sicurezza è stato uno dei capisaldi di questa 38° edizione della 1000 MigliaUna gara di regolarità unica nel suo genere per fascino, importanza e retaggio storico, ma allo stesso tempo un viaggio fantastico ed emozionante attraverso le bellezze del nostro paese
Le rombanti vecchie signore sono arrivate in perfetto orario in Piazza Garibaldi, dopo aver affrontato la tappa più lunga dell’intera gara. Le auto, dopo il passaggio al Passo della Cisa, sono entrate nella nostra città, Capitale Italiana della Cultura 2020, che ha accolto gli equipaggi per l’ultima notte di gara.
Dopo aver svolto le procedure di gara e il controllo orario le auto hanno percorso il centro storico per raggiungere il Parco Ducale da cui ripartiranno domani mattina alle 7.45 per essere alle 8.30 a Varano. Qui le auto effettueranno delle prove cronometrate in pista. Dopodiché la corsa passerà da Salsomaggiore Terme (PR), Castell’Arquato (PC), Lodi, Pandino, Treviglio e Bergamo, prima di raggiungere la pedana di arrivo di Viale Venezia a Brescia, dove tutto ebbe inizio 93 anni fa, con la prima Coppa delle 1000 Miglia per l’ultima tappa di gara.