“Serate russe in Italia” a Modena: per i talenti aperte le iscrizioni

FESTIVAL-CONTEST SERATE RUSSE A PESARO 2017-3Da venerdì 29 aprile a martedì 1 maggio, al Festival incontri, serate ed esibizioni alla presenza di grandi maestri italiani e russi come Oleg Vinogradov e Liliana Cosi

MODENA – Da domenica 29 aprile a martedì 1 maggio, Modena ospita al Teatro Storchi “Serate russe in Italia”, manifestazione di amicizia tra i popoli attraverso l’arte e la cultura, organizzata da Festival&Contest (www.festivalcontest.net), in collaborazione con il Comune e con il patrocinio del Consolato russo di Ancona e dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, sezione Cultura.

L’evento, alla sua sesta edizione, si svolge annualmente sia in Italia sia in Russia con le caratteristiche di un “Festival-Concorso” non competitivo, aperto a tutti gli artisti di ogni genere, stile o età, che vogliano confrontarsi con tradizioni, scuole e culture diverse in un clima di amicizia e condivisione. Sono invitati a iscriversi ballerini, cantanti, cori, musicisti, pittori e fotografi che parteciperanno a diversi momenti dedicati per la propria crescita artistica e culturale.

Le iscrizioni sono aperte. Per informazioni sulle modalità, il regolamento e il programma si può scrivere una e-mail a info@festivalcontest.net oppure si può contattare il numero di cellulare 324 8444548, attivo anche su Whatsapp, o, ancora, consultare il sito internet (www.festivalcontest.net).

Lunedì 30 aprile tutti gli iscritti potranno esibirsi sul palcoscenico dello Storchi alla presenza di maestri italiani e russi che valuteranno ogni esibizione ed esprimeranno un loro parere che sarà riportato su tutti gli attestati consegnati al termine della manifestazione a ogni singolo partecipante. Seguiranno workshop gratuiti di canto e di danza, e tutti i maestri terranno Masterclass singole o di gruppo ai richiedenti.

In particolare, l’edizione di Modena 2018 avrà l’onore di ospitare il coreografo Oleg Vinogradov (Kirov Ballet e Teatro Mariinskj di San Pietroburgo) e l’étoile Liliana Cosi che seguono le esibizioni degli iscritti per danza classica e neoclassica.

Inoltre, il maestro Paolo Andreoli della Fondazione Pavarotti esaminerà gli iscritti alla sezione canto lirico alla ricerca di nuovi talenti, insieme con il maestro Alexander Soloviov, docente del Conservatorio di Mosca, e il maestro Massimo Carpegna, dell’Istituto Musicale Vecchi – Tonelli di Modena.

A completamento delle sezioni ci saranno anche i maestri Lorena Fontana (cantante e docente di Conservatorio, canto pop\jazz), Stefano Malferrari (pianoforte, vice rettore del Conservatorio di Bologna), Sofi Loze, (danza, danza di carattere, étoile del Cremlino), Alfonso De Filippis (regista e attore, ballerino formatosi alla Scala di Milano), Germano De Rossi (coreografo internazionale di Modern e Contemporaneo), Gentjan Llukaci (concertista, violino) e la direttrice artistica Zhanna Baybakova (regista ed esperta di tradizioni).

Tante le attività parallele al festival, tra le quali una conferenza – concerto (ingresso gratuito) con docenti dei due Paesi; la presentazione di “Vivat Ballet”, l’ultimo lavoro di Oleg Vinogradov, in una serata dedicata alle migliori coreografie russe con ingresso a offerta a favore della Fondazione ANT, e la mostra di pittura e fotografia dei partecipanti (dal 29 aprile all’1 maggio al ridotto del Teatro Storchi a ingresso gratuito).

Per gli iscritti più talentuosi ci saranno targhe e medaglie e verrà assegnato un Grand Prix tra tutti partecipanti che consiste in un’opera realizzata dal pittore Corrado Luglio appositamente per la manifestazione.

Lunedì 1 maggio alle 18, al Teatro Storchi si svolgerà il Gala spettacolo di premiazione e chiusura della manifestazione. Saranno presentati i lavori realizzati durante i workshop e le migliori e più rappresentative esibizioni dei partecipanti che si alterneranno sul palco dello Storchi ai Maestri presenti e a tanti ospiti. Tutti i partecipanti saranno premiati sul palco e riceveranno l’invito ufficiale a partecipare alla seconda fase della manifestazione, “Serate italiane in Russia”, che si svolgerà a Tula, la città di Tolstoj, a due ore da Mosca, dal 27 novembre all’1 dicembre 2018.

L’ingresso al Gala dell’1 maggio sarà gratuito fino ad esaurimento posti.