Parma fa scuola in tema di differenziata

DSC_1059PARMA –  Parma fa scuola in tema di differenziata: ieri mattina una delegazione del Comune di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, ha fatto tappa in municipio per saperne di più sul modello Parma di raccolta porta a porta e di applicazione delle tariffazione puntuale.

Si è trattato di un momento di confronto ed approfondimento che ha visto la presenza dell’assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi; del sindaco del Comune di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, accompagnato da alcuni membri del suo staff e dall’assessore Eleonora Ciambellotti.

All’avvio dell’incontro ha portato il saluto il sindaco, Federico Pizzarotti; con loro erano presenti i tecnici Iren, Claudio Civa, responsabile raccolta e spazzamento a Parma per Iren Ambiente; Stefano Campri, responsabile funzione commerciale e istituzionale per Iren Ambiente e Ulisse Appiani dell’Ufficio Ambiente del Comune.

Parma si conferma un modello a livello nazionale per la raccolta differenziata che ha raggiunto, nella città ducale, una percentuale che ha superato l’80%, prima in Regione Emilia Romagna, fra i Comuni Capoluogo, e tra le prime in Europa, come città di medie dimensioni, oltre che esempio in tema di tariffazione puntuale.