Musica. Torna “Crossroads”, cento giorni di grande jazz in Emilia-Romagna

La diciottesima edizione della rassegna verrà presentata lunedì 20 febbraio in Regione, a Bologna

logoregioneemiliaromagnaBOLOGNA – Oltre sessanta concerti distribuiti in una ventina di località dell’Emilia-Romagna, nell’arco di quasi cento giorni di programmazione dal 26 febbraio all’1 giugno. E’ “Crossroads -Jazz e altro in Emilia-Romagna”, il più grande contenitore di jazz della regione.

Grandi nomi della scena jazz internazionale, big della musica improvvisata nazionale, proposte nuove e ricercate, esponenti di musiche affini e trasversali al jazz si combinano assieme a varie attività didattiche in un ricco programma organizzato da Jazz Network con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.

La diciottesima edizione della rassegna Crossroads verrà presentata nel corso di una conferenza stampa lunedì 20 febbraio alle ore 11.30 nella Sala stampa della Giunta della Regione Emilia-Romagna, al 13° piano di viale Aldo Moro 52, a Bologna.
Interverranno Massimo Mezzetti, assessore regionale alla Cultura e Sandra Costantini, direttore artistico di Jazz Network.