Modena: Biblioteche 50°, Guanciale e Dazieri parlano di serie Tv

Domenica 11 dicembre alle 18 l’attore e lo sceneggiatore dialogano sulle seguitissime videonarrazioni in Sala conferenze a Palazzo Santa Margherita in corso Canalgrande 103

PIACENZA – Si chiude con un incontro aperto a tutti dedicato alle serie tv, in programma lino-guancialedomenica 11 dicembre alle 18 nella Sala conferenze della biblioteca Delfini di corso Canalgrande 103, il cinquantesimo delle biblioteche comunali modenesi, dopo un intenso e riuscito mese di iniziative e aperture domenicali. Domenica 11 dicembre alla Delfini, dopo quattro domeniche in cui l’hanno frequentata ogni volta mille utenti con 500 prestiti in media, sarà aperta la sola sandrone-dazieriSala conferenze per recuperare l’appuntamento saltato il 26 novembre per problemi degli ospiti.

A chiedersi se le nuove serie tv possano ambire a raccogliere il testimone dei romanzi nella narrativa popolare saranno due protagonisti della narrazione per immagini: l’attore Lino Guanciale e lo scrittore Sandrone Dazieri, rispettivamente interprete e sceneggiatore della fiction “Il sistema”, serie ambientata nel mondo della finanza – sullo sfondo di Mafia Capitale – in onda la primavera scorsa su Rai1.

Sarà la giornalista televisiva Miriam Accardo a stimolare con le sue domande Sandrone Dazieri, che ha all’attivo romanzi e diverse altre sceneggiature per cinema e tv tra cui quelle di “Squadra antimafia”, e Lino Guanciale, attore di cinema e teatro e a sua volta protagonista di diverse altre fiction tv da “Dio ci aiuti”, girato anche a Modena, a “L’allieva”.

Informazioni sul sito internet (www.comune.modena.it/biblioteche).

CONDIVIDI