Modena: Alla Tenda il film “Disconnect”, prigionieri della rete

Giovedì 17 novembre alle 20.30, nell’ambito della rassegna “Follia e dintorni”

disconnectMODENA – Cosa accade alla vita delle persone se la realtà virtuale creata da internet diventa più vera del reale? È questo il tema sul quale si sviluppa “Disconnect”, film statunitense del 2012 che sarà proiettato giovedì 17 novembre, alla Tenda di viale Monte Kosica, nell’ambito della rassegna “Follia e dintorni” curata dall’associazione Rosa bianca. La proiezione inizia alle 20.30 e l’ingresso è libero. La serata sarà condotta da Enrico Vellani che presenterà il film e guiderà il dibattito conclusivo.

In “Disconnect”, diretto dal documentarista Henry Rubin, si incrociano quattro storie ognuna delle quali è rappresentativa degli effetti che può avere un uso pervasivo, acritico e anche ingenuo della rete: l’adolescente, orfano di madre, che fa il bullo su facebook tormentando un compagno di classe senza che il padre, ex poliziotto ed esperto di crimini informatici, riesca a intervenire; l’avvocato che non riesce mai a staccarsi dal telefono e non sia accorge di quello che accade alla sua famiglia; un coppia colpita dalla morte del figlio che non comunica più mentre la moglie cerca conforto con uno sconosciuto on line; una conduttrice televisiva che per emergere sfrutta un ragazzino che si vende sulle videochat hard.