Istituzione Bologna Musei, cercasi responsabile dell’area “Arte moderna e contemporanea”

Pubblicato l’avviso. Gambarelli: figura importante per valorizzare i linguaggi del contemporaneo

BolognaBOLOGNA – Il Comune di Bologna ha pubblicato venerdì l’avviso pubblico per l’assunzione con contratto di lavoro a tempo determinato di una figura professionale di alta specializzazione per personale non dirigente per la posizione di responsabile dell’area disciplinare “Arte moderna e contemporanea” dell’Istituzione Bologna Musei. La posizione prevede il coordinamento scientifico delle attività culturali dei cinque musei civici afferenti all’area Arte moderna e contemporanea, ovvero MAMbo (Museo d’Arte Moderna di Bologna), Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica, Villa delle Rose, oltre alla Residenza per artisti Sandra Natali. Tra i requisiti richiesti, la laurea vecchio ordinamento o specialistica/magistrale nuovo ordinamento, unita a un’esperienza di lavoro almeno triennale con funzioni ad alto contenuto specialistico nell’ambito della programmazione culturale ed espositiva all’interno di musei pubblici o privati riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Il contratto di lavoro avrà durata fino al 30 settembre 2021.

Le domande di partecipazione al bando possono essere inviate entro il 27 febbraio 2017. I curricula verranno poi verificati da una commissione composta dal Direttore Generale del Comune, o da un suo delegato, e dal Capo Area Personale e Organizzazione, che saranno coadiuvati per il colloquio da un esperto nelle materie relative alla posizione da ricoprire. I candidati ritenuti in possesso di adeguato curriculum formativo e professionale saranno invitati ai colloqui che si terranno indicativamente a partire dal 20 marzo 2017. L’avviso può essere consultato nel sito istituzionale del Comune di Bologna a questo link (http://www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi/135:8020), allo Sportello presa visione e rilascio atti amministrativi dell’URP di Piazza Maggiore e negli uffici dell’Albo Pretorio in via Ugo Bassi 2.

“Proprio nei giorni in cui in città si celebra l’arte contemporanea – afferma l’assessore comunale alla cultura, Bruna Gambarelli – facciamo seguito alla delibera della giunta dello scorso mese di dicembre nella quale avevamo deciso di assegnare all’area dell’arte moderna e contemporanea un responsabile con precise esperienze, competenze e alta specializzazione in questo ambito. Si tratta di uno sviluppo concreto delle linee del nostro mandato amministrativo che mettono al centro i linguaggi del contemporaneo. Il prossimo passo sarà il bando per individuare il Direttore dell’Istituzione Bologna Musei”.