Ieri mattina l’inaugurazione di Piazza Aldrovandi dopo i lavori di riqualificazione

L’assessore comunale all’Economia e Promozione della città, Matteo Lepore: “Dobbiamo prenderci cura insieme di questo spazio”. La piazza diventa ora un altro cuore commerciale, pedonale e culturale nel centro della città

piazza12BOLOGNA – Dopo nove mesi di lavori è stata inaugurata ieri mattina Piazza Aldrovandi che diventa ora un altro cuore commerciale, pedonale e culturale nel centro della città.

A tagliare il nastro l’assessore comunale all’Economia e Promozione della città, Matteo Lepore, con la Presidente del Quartiere Santo Stefano, Rosa Amorevole.

Al brindisi che simbolicamente ha riaperto la piazza alla città anche tanti residenti e operatori commerciali protagonisti di un lungo confronto sul progetto di riqualificazione dell’area, percorso condotto da Ivano Ruscelli di Iscom, esperto di commercio e valorizzazione dei centri storici, che ha portato alla fine del mese di gennaio scorso alla firma di un patto di collaborazione con i 13 operatori commerciali proprietari dei 15 chioschi della piazza.

piazza1“Ringrazio tutti gli operatori commerciali e i residenti – ha detto l’assessore Lepore dopo il taglio del nastro – la Presidente del Quartiere Rosa Amorevole, Ivano Ruscelli, l’impresa che ha condotto i lavori, ringrazio tutti i settori del Comune impegnati in questo lavoro per tanti mesi, a cominciare dal progettista, Marco Ferrari, e da Chiara Amadei del Settore Mobilità Sostenibile, e ringrazio i consiglieri comunali: tutte queste persone, tutti noi, abbiamo lavorato molto per restituire questo luogo alla città, per renderlo fruibile a tutti, per farlo più bello. Una menzione speciale per Ascom che ha sostenuto l’azione di pulizia. Oggi riapriamo Piazza Aldrovandi e dovremo prendercene cura insieme ogni giorno perché sta a tutti noi, ognuno nel suo ruolo, migliorare ogni giorno questo spazio. Ci saranno sicuramente dei problemi da affrontare e lo faremo insieme. Intanto oggi regaliamo a Bologna una piazza da vivere, con i muri puliti, le attività commerciali, le panchine, una fontana e un bagno pubblico. Da maggio comincerà una serie di iniziative culturali dedicate a tutti i cittadini e in particolare alle famiglie”.

All’inaugurazione hanno partecipato anche i volontari del gruppo No-tag Saragozza che insieme con alcuni consiglieri del Quartiere Santo Stefano e grazie anche al sostegno di Ascom sono impegnati in un’azione di pulizia dei muri di Piazza Aldrovandi questa mattina e nel pomeriggio di domani, domenica 23 aprile.

I lavori di riqualificazione, iniziati a fine luglio del 2016, hanno allargato il marciapiede sul lato ovest di Piazza Aldrovandi e inserito nuovi attraversamenti pedonali per migliorare l’accessibilità.

E’ stato dunque creato uno spazio pedonale, controllato da un sistema elettronico con telecamera, tra i chioschi e lo spazio alberato.

Qui si potranno tenere iniziative culturali o commerciali temporanee. Il carico e scarico merci è regolato in determinati orari e sono stati eliminati i parcheggi tra i chioschi in modo da liberare la visuale tra il portico e la piazza e permettere un collegamento completo tra il portico e lo spazio pedonale per chi si muove a piedi, in particolare anziani, bambini e famiglie con passeggini e carrozzine.

L’illuminazione della piazza è nuova, sia sotto al portico sia nello spazio aperto. Infine sono stati installati pergolati leggeri con piante rampicanti, panchine e una fontanella. I veicoli autorizzati possono percorrere la corsia ovest della piazza imboccandola da via San Vitale in direzione Strada Maggiore.