Ferrara: Tavola rotonda sul tema delle dipendenze patologiche

Sabato 6 maggio alle 10.30 l’incontro incentrato sui giovanissimi nell’Auditorium della Biblioteca Giorgio Bassani, in via Grosoli, e organizzato dal comitato “VivabarcoViva, dal centro di promozione sociale Barco e dall’associazione Famiglie contro la droga

dipendenze-patologiche-copertina-rapporto-2009-ausl-comune-di-ferrara-e-agire-socialeFERRARA – Una tavola rotonda sul tema delle dipendenze patologiche con particolare riferimento al mondo dei giovanissimi è organizzata per sabato 6 maggio 2017 alle 10.30 nell’Auditorium della Biblioteca Giorgio Bassani, in via Grosoli 42 a Ferrara (zona Barco) con il titolo “Tra dipendenze e libertà, una giornata contro le vecchie e nuove dipendenze”.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Il comitato “VivabarcoViva, il centro di promozione sociale Barco, l’associazione Famiglie contro la droga, in collaborazione con l’Associazione provinciale club alcologici territoriali (Apcat) e l’Associazione alcolisti anonimi (A.A.), Gruppo Aurora, Fuori dal gioco, l’Istituto comprensivo “Cosmè Tura” (Classi II F e II G della scuola secondaria superiore di primo grado Barco) promuovono una giornata contro le vecchie e nuove dipendenze.

Il termine “dipendenza patologica”, deriva dal latino “addictus” (termine utilizzato nell’Antica Roma per indicare lo schiavo o il servitore che diveniva tale per non poter pagare i debiti, la cui condizione durava fino all’estinzione del debito) ed emerse negli ambienti scientifici inizialmente per descrivere la condizione di schiavitù che si instaurava con l’uso di droghe. Sebbene le dipendenze principali e maggiormente conosciute siano state fino a pochi decenni fa quelle inerenti alle droghe e all’alcool, oggi più che mai è vivo l’interesse per un altro gruppo di dipendenze, legate a oggetti o comportamenti presenti nella vita quotidiana di tutti e che non hanno nulla a che vedere con l’abuso di sostanze. La dipendenza da sesso, Internet, shopping compulsivo, gioco d’azzardo, lavoro eccessivo, così come la ricerca continua e incessante di esperienze sentimentali e di stati di innamoramento, costituiscono un gruppo eterogeneo comunemente definito come “dipendenze comportamentali” o “nuove dipendenze”. Esse sembrano essere l’espressione di un disagio psichico profondo e di un malessere culturale vasto e pervasivo, richiamando la nostra attenzione sulla necessità di ascoltare e decodificare una domanda di aiuto che si esprime spesso con modalità paradossali.

Presenta e coordina G. Paolo Giberti. Interverrà Marica Malagutti, psicologa e psicoterapeuta Sono previsti brevi interventi dei rappresentanti delle varie Associazioni, nonché degli alunni e insegnanti delle classi II F e II G, della scuola media Cosmè Tura Barco, che saranno presenti in sala.

L’incontro è particolarmente rivolto a genitori, educatori, insegnanti e a tutti coloro che, a vario titolo, lavorano con bambini e ragazzi.

Per info: Biblioteca Giorgio Bassani, via Grosoli 42, Ferrara, info.bassani@comune.fe.it, tel. 0532 797414.