Ferrara, ‘Custodi della memoria’: riflessioni poetiche di Rita Montanari

custodidellamemoria_72Il libro sarà presentato giovedì 25 febbraio nell’auditorium della biblioteca comunale Bassani di Barco

FERRARA – Sono tutte legate dal tema metaforico delle scale le poesie raccolte nel libro di Rita Montanari ‘Custodi della memoria’ che sarà presentato giovedì 25 febbraio alle 16.30 nell’auditorium della biblioteca comunale Bassani di Barco (via Grosoli 42) – Ferrara. Nel corso dell’incontro, aperto a tutti gli interessati, nel parlerà con l’autrice Maria Gloria Panizza. In programma letture a cura di Filippo Scabbia.

LA SCHEDA
Custodi della memoria si presenta come un testo composito ed articolato di poesie, quasi tutte inerenti al tema delle scale, vissute e rivissute dall’autrice da diversi punti di vista e momenti della vita. Metafora dell’esistenza nelle sue ascese e discese, esse sono da sempre testimoni silenziose delle vicende umane e rimandano in questi versi a riflessioni talora struggenti di profonda e sentita poesia.
L’autrice è nata nel 1951 a Ferrara, ove risiede. Conseguita la maturità classica al liceo “L. Ariosto” si è laureata in Lettere moderne all’Università di Bologna con una tesi in Storia contemporanea. Ha insegnato al liceo scientifico “A. Roiti” di Ferrara. Collabora con le diverse istituzioni culturali cittadine e tiene corsi di scrittura creativa in scuole e biblioteche. Ha collaborato con il Centro di salute mentale di Codigoro e Portomaggiore.
Ha pubblicato numerosi libri, fra cui ‘Cara sorella, caro fratello’ (1990, riedito nel 2006).