Crisi ex Bredamenarinibus di Bologna

Costi: “Serve l’impegno di tutti per lo sbocco della breda_menarinibus_bolognavertenza”

BOLOGNA – Sulla vertenza relativa alla ex Bredamenarinibus, per la Regione gli obiettivi sono sempre quelli sottoscritti nell’accordo del 17 dicembre 2014: il sito bolognese dell’azienda deve essere centrale nella progettazione e nella realizzazione dell’intera gamma di autobus urbani ed extraurbani.

Palma Costi, assessore regionale alle attività produttive, interviene al termine dell’incontro del 6 giugno al tavolo di crisi dell’azienda bolognese: “Dal nostro punto di vista è urgente che si concluda in tempi brevissimi l’acquisizione da parte della nuova proprietà dell’area sulla quale è collocato lo stabilimento bolognese, che è ancora di Finmeccanica. Questa è un’azione necessaria per l’investimento che la nuova proprietà dovrà effettuare per raggiungere i risultati previsti dal piano industriale. Si dovranno garantire, a regime, i livelli occupazionali secondo quanto previsto dall’accordo del 2014”.  “Credo davvero – ha aggiunto l’assessore Costi – che sia necessario un impegno forte da parte di tutti per dare il contributo necessario al raggiungimento di questo importante obiettivo”.