Categorie: Attualità Emilia RomagnaModena

Controlli della municipale di Modena in edifici abbandonati

Ripulita e sfalciata un’area di via Guarini dove erano stati trovati segni di un’occupazione. Sgomberi anche in un edificio di via Munarie all’ex casa di lavoro

MODENA – È già stata sfalciata e ripulita dalla proprietà un’area recintata, ormai da anni in disuso in via Guarini. Affinché nessuno possa introdurvisi nuovamente, saranno anche murati l’ingresso e la finestra del piccolo edificio dove giovedì 14 dicembre la Polizia municipale di Modena ha riscontrato tracce evidenti di un’occupazione abusiva. Nell’unico vano presente qualcuno aveva sistemato un letto, un armadio e aveva anche chiuso dall’esterno con un lucchetto la porta d’ingresso dell’edificio.

Nei giorni precedenti la Municipale aveva già effettuato uno sgombero in via Munari, zona Mef. All’interno di un edificio incompiuto da tempo abbandonato, già oggetto di segnalazioni da parte dei cittadini e di controlli da parte della Polizia municipale, gli agenti del Nucleo Problematiche del Territorio hanno sorpreso, sistemate su un giaciglio di fortuna, due donne, entrambe italiane di 35 e 40 anni. Una delle due, priva di documenti, è stata anche accompagnata al Comando è deferita alla Prefettura quale assuntrice di droghe perché trovata in possesso di sostanze stupefacenti.

Infine, venerdì 15 dicembre è stata la volta dell’ex Casa di lavoro Saliceta San Giuliano in via Panni, di proprietà del Demanio, dove periodicamente le forze dell’ordine compiono sopralluoghi e controlli. Un giovane di nazionalità marocchina si era introdotto all’interno, servendosi probabilmente di un pertugio nel muro (gli ingressi della struttura sono stati sigillati già in passato) e aveva sistemato un materasso in una delle celle della struttura, che comprende più edifici. A suo carico risultava già un rintraccio per una misura cautelare non rispettata, il giovane è stato quindi accompagnato al carcere minorile di Bologna.

Articoli recenti

Tribunale di Modena decreta il fallimento dell’Azienda Martini di Concordia

Imprese. Fallisce la Martini di Concordia (Mo). L'assessore Costi e il sindaco Prandini: "Grande amarezza, presto allo studio misure per…

3 ore passati

Parma e Alba sono le due Città Creative Unesco per la gastronomia

"Food Culture: Social Inclusion, Sustainable Development and Cultural Identity": le Città Creative Unesco Parma e Alba a Parigi per la…

3 ore passati

Piacenza: proroga richiesta di contributo, progetto “Conciliazione vita-lavoro”

Progetto "Conciliazione vita-lavoro": proroga di una settimana per richiedere il contributo. Sul sito web del Comune di Piacenza, il modulo…

3 ore passati

Modena: 26 maggio, commemorazione di Ciro Menotti e Vincenzo Borelli

Il ricordo del sacrificio di Ciro Menotti e Vincenzo Borelli: Sabato 26 maggio al patibolo della Cittadella commemorazione dei due…

7 ore passati

Emilia Romagna, Sanità: medici di famiglia, 100 posti per il corso 2018-2021

Approvato dalla Giunta il bando rivolto a laureati in medicina e chirurgia che vogliono conseguire il diploma per diventare medico…

7 ore passati

Rimini: appuntamento con “I Maestri e il Tempo”, alla (ri)scoperta di Centino

Alessandro Giovanardi svelerà la delicata arte di Centino, pittore fiabesco di leggende sacre. Colui che fu definito il Francisco de…

8 ore passati
L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Cookie

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice