Cesena, frana Montevecchio: emanata ordinanza

Rivolta ai proprietari dell’area per la bonificcomune di Cesena logoa dei terreni dopo la scoperta di rifiuti avicoli illecitamente sepolti nell’area

CESENA – E’ stata emessa nei giorni scorsi un’ordinanza di rimozione rifiuti nell’area della frana di Montevecchio, nei confronti dei responsabili di tale abbandono. Nello specifico, il provvedimento impone loro di rimuovere la pollina illecitamente sepolta nei terreni (e attualmente stoccata in sicurezza) e di provvedere alla bonifica del luogo.
E’ stato proprio il movimento della frana a far emergere la presenza nell’area di ‘effluenti zootecnici da allevamento, accatastati e ricoperti di argilla’ che, evidentemente, erano stati smaltiti illecitamente. Questa scoperta ha fatto scattare le indagini del nucleo operativo Edilizia e Ambiente della Polizia Municipale, in collaborazione con i tecnici di Arpa, dalle quali è risultata la responsabilità di proprietario e conduttore dei terreni.
L’ordinanza, già notificata agli interessati, prescrive loro di provvedere, entro il 30 aprile 2016, a rimuovere e smaltire adeguatamente la pollina, e al contempo di bonificare il luogo, ripristinandone lo stato originario. A loro carico è stata fatta una comunicazione di reato alla Procura della Repubblica.
E’ in fase di valutazione la possibilità che proprio le operazioni di illecito smaltimento – con i relativi movimenti di terreno in area di vincolo idrogeologico – possano aver influito sulla instabilità del versante, contribuendo all’innesco della frana che da tempo interessa la zona. Questo movimento franoso ha reso necessario, in diversi momenti, ordinanze di evacuazione degli edifici limitrofi, con enormi disagi per i cittadini interessati.

Intanto sulla frana di Montevecchio proseguono i lavori di messa in sicurezza a cura del Servizio Tecnico di Bacino, che è subentrato al Comune una volta superata la fase di emergenza acuta.