Cesena, Approvata la manutenzione straordinaria di 21 fossi stradali e il rifacimento delle fogne bianche in quattro strade

comune di Cesena logoIn programma lavori per 450mila euro

CESENA – Quattrocentocinquantamila euro per il sistema idraulico del territorio. E’ questo lo stanziamento complessivo di due progetti approvati nei giorni scorsi dalla Giunta di Cesena. Il primo, per un importo di circa 350mila euro, prevede la ricostruzione e il potenziamento della rete di fognatura bianca in alcune strade comunali; il secondo riguarda la realizzazione, risagomatura e pulizia dei fossi presenti in una ventina di strade, con una previsione di spesa di circa 100mila euro

“Accanto agli interventi di manutenzione delle strade urbane ed extraurbane, approvati nelle scorse settimane – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi -, con queste due delibere proseguiamo nella programmazione di opere volte più specificamente a garantire una migliore gestione del suolo e alla prevenzione dei rischi idrogeologici. In particolare, per quanto riguarda i numerosi fossi stradali presenti nel nostro territorio, la manutenzione è indispensabile, perchè in vari casi risultano parzialmente o del tutto otturati dal fango e detriti e quindi non riescono a svolgere la loro funzione di convogliamento delle acque, specialmente quando le condizioni meteorologiche sono più critiche”.

“Ma l’intervento più impegnativo, non solo dal punto di vista economico – proseguono Sindaco e Assessore – è senza dubbio quello per il rifacimento di alcuni tratti di fognatura bianca, che fa parte del più generale programma di graduale adeguamento della rete fognante in varie zone del nostro comune. La maggior parte degli impianti risale a molti decenni addietro ed è stato costruito in modo discontinuo, con lotti successivi realizzati non solo dal Comune, ma anche dai privati. Così non si ritrovano ovunque le stesse caratteristiche; ad esempio in varie strade l’accesso alla rete fognaria risulta difficile perché mancano le camere d’ispezione, e questo a lungo andare può creare problemi, perché impedisce di controllare lo stato di manutenzione e di effettuare le necessarie opere di pulizia. L’intento è quello di superare queste differenze per arrivare ad uniformare la situazione dell’intera rete”.

Con la delibera approvata nei giorni scorsi è stato dato il via libera al rifacimento delle fogne bianche in quattro vie della città: via Morciano (nel quartiere Cervese Sud), un tratto di via Savio e via Capuana (nel quartiere Oltresavio) e un tratto di via del Monte (a cavallo fra i quartieri Cesuola e Fiorenzuola). Il progetto prevede la ricostruzione di tratti di fognatura con la sostituzione e sistemazione dei chiusini esistenti, l’inserimento di camerette d’ispezione di varie dimensioni, la ricostruzione degli allacciamenti ammalorati, oltre alla ripavimentazione dei tratti stradali interessati dai lavori.

Prevede, invece, interventi su 21 strade la delibera per la risagomatura e la manutenzione dei fossi. Fra esse le vie Assano, Emilia Levante, Vigne di Pievesestina, Paviranoa, Faccini, Cerisola I^, Pisignano/Mariana, Redichiaro, Fornasaccia, Paderno, Colombara, Melona, Capannaguzzo, Casalbono, Faconara, Donegallia, Calabria, Parataglio, Campolongo, Bulgarnò II, Chiesa di S. Cristoforo.