Bologna, Il Muro della Gentilezza al nido La Trottola

Il Muro della Gentilezza al nido La TrottolaIl nido è gestito dall’Istituzione Educazione e Scuola

BOLOGNA – In via Bombicci 3, sede del nido “La Trottola”, gestito dall’Istituzione Educazione e Scuola, è stato costruito un “vero e proprio muro” sulla recinzione esterna al nido, accanto al cancello d’accesso.

L’idea nasce dai famosi Wall of Kindness nati in Iran nel 2015 per offrire a chi ne ha bisogno dei piccoli doni.

Alla base di questa iniziativa c’è il principio “Se non ti serve, lascialo. Se ne hai bisogno, prendilo”. Un messaggio tanto semplice quanto forte, ed è per questo che all’ingresso del nido “La Trottola” sono state legate alla recinzione alcune cassette di plastica che fungono da scansie, in cui vengono depositati oggetti (soprattutto vestiti, ma anche giocattoli, libri o altro) che non servono più, per essere prelevati da chi ne ha bisogno.

Sul muro il messaggio è chiaro ed è stato scritto su un cartello “Se ti serve qualcosa puoi prenderla e portarla a casa MA, se non ne hai realmente bisogno LASCIALA QUI!”.

Tutti i cittadini sono così invitati a donare qualcosa che magari non serve più (impacchettata, perché non sia sciupata dalle intemperie). Chi ne ha realmente bisogno può liberamente scegliere di portare a casa, per i propri bambini, un dono, nell’ottica della riduzione degli sprechi, della condivisione civica e della promozione sociale.

L’iniziativa, avviata in fase sperimentale, sarà curata fino a fine anno educativo (giugno 2016) e quindi sottoposta a verifica, si vaglierà anche la possibilità di creare un altro muro in una zona non esposta alle intemperie.