A Bologna l’Expo internazionale del florovivaismo e dell’orticultura

Dal 1° maggio al 31 ottobre 2019: previsti 2,5 milioni di visitatori

20170123121228BOLOGNA – Bologna si aggiudica un importante successo: il comitato organizzatore dell’International Horticultural Exposition, l’Expo tematico dedicato al mondo del florovivaismo e dell’orticultura, riunito a Ratingen nei pressi di Düsseldorf e dove per il Comune era presente la vicesindaco Marilena Pillati, ha infatti annunciato oggi che Bologna è stata selezionata per ospitare e organizzare l’edizione del 2019. I temi proposti dalla candidatura bolognese sono la rigenerazione urbana e l’agricoltura urbana. Una scelta dettata dalla consapevolezza che la più grande sfida del secolo consisterà nella trasformazione delle città e delle aree urbane secondo la logica della sostenibilità e della resilienza. Le parole chiave della candidatura bolognese sono state: “Grow Green, Eat Green, Live Green” (Crescita, alimentazione e stili di vita sostenibili).

Dal 1° maggio al 31 ottobre del 2019 Bologna sarà quindi al centro di questa grande esposizione internazionale, un risultato conseguito grazie all’impegno corale di Comune, Regione, Camera di Commercio, Caab, Bologna Welcome e Alessandro Rosso Group affiancati da Fico Eataly World. La manifestazione coinvolgerà varie aree della città: oltre a F.I.CO, il Comune metterà a disposizione Giardini Margherita, Montagnola e Parco Nord. La manifestazione vedrà presenti oltre 50 Paesi espositori, oltre 500 aziende, un centinaio di delegazioni internazionali. Prevista l’organizzazione di oltre 1.500 eventi e la presenza di 2 milioni e mezzo di visitatori.