Amianto, il nuovo Piano della Regione Emilia-Romagna. Conferenza stampa a Bologna giovedì 7 dicembre, con il presidente Bonaccini e gli assessori Gazzolo e Venturi

Tutte le novità previste, ma anche il punto sulle risorse stanziate per la bonifica e le azioni intraprese sul fronte sanitario e ambientale. Appuntamento alle ore 13.30 nella sala stampa della Giunta, viale Aldo Moro 52

logo regione emilia romagnaBOLOGNA  – Un nuovo Piano Amianto della Regione Emilia-Romagna, per migliorare quanto è già stato fatto con il precedente e sviluppare nuove azioni in un’ottica trasversale fra ambiente, salute e lavoro.

A parlarne in conferenza stampa, giovedì 7 dicembre alle ore 13.30 in Regione a Bologna, saranno il presidente, Stefano Bonaccini, e gli assessori Paola Gazzolo (Ambiente) e Sergio Venturi (Politiche per la salute).

Parteciperanno anche Stefano Mazzetti, delegato Ambiente Anci Emilia-Romagna e sindaco di Sasso Marconi, e i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil regionali, che hanno preso parte al percorso di confronto e partecipazione per la redazione del nuovo Piano. L’appuntamento è nella sala stampa della Giunta regionale, viale Aldo Moro 52 (13° piano).

Oltre a presentare contenuti e obiettivi del nuovo Piano, sarà fatto il punto sulle risorse stanziate dalla Regione per la bonifica negli ultimi anni e sulle iniziative sinora sviluppate.

La prevenzione del rischio e le strategie per la tutela della salute sono da sempre, infatti, all’attenzione della Regione che, fin dal 1996 (quattro anni dopo il divieto, in Italia, dell’utilizzo del minerale) ha adottato un apposito Piano di protezione e portato avanti, negli anni successivi, un’attività di mappatura dei siti con amianto. L’Emilia-Romagna, inoltre, è stata la prima Regione ad aver istituito il Registro Mesoteliomi.