Servizi cimiteriali: nota del Comune di Piacenza

13

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Dopo la decisione del Tribunale di Piacenza che ha riconosciuto la fine del contratto tra il Comune e la Piacenza Servizi Cimiteriali, il TAR ha oggi sospeso l’ordinanza con la quale il Comune, in via d’urgenza, conferiva i servizi cimiteriali alla società ALTAIR srl, che gestisce il forno crematorio.

Pur essendo le due decisioni autonome l’una dall’ altra, era prevedibile che una situazione così complessa, e con un contenzioso così ramificato, non si risolvesse in tempi brevi, a fronte di diverse Magistrature interessate e alle diverse fasi processuali previste dall’ordinamento.

Tuttavia, il Comune non può prescindere dai gravi inadempimenti nei servizi alla cittadinanza e nei mancati pagamenti dei canoni da parte della Piacenza Servizi Cimiteriali che pesano sul bilancio comunale, e che hanno portato alla risoluzione del contratto, sancita dal Tribunale di Piacenza la scorsa settimana; e, a salvaguardia dei servizi cimiteriali che sono essenziali per la cittadinanza, l’ Ente adeguerà le proprie successive decisioni innanzitutto a questo fine, intanto che le battaglie legali seguono il loro corso.