Servizi cimiteriali; la nota del Comune di Piacenza

5

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Il Comune sulla vicenda dei cimiteri ricorda di nuovo che si è visto costretto, dai plurimi e perduranti inadempimenti della Piacenza Servizi Cimiteriali ad imboccare la strada della risoluzione del contratto, dopo avere cercato, sin dall’inizio del rapporto contrattuale, per quattro lunghi anni, e anche in piena pandemia, nel periodo peggiore per la città, attraverso plurimi incontri e una fitta corrispondenza, di riportare la società ad un comportamento conforme ai suoi obblighi: gestire in modo decoroso gli 11 cimiteri cittadini e pagare il canone convenuto alle casse comunali, dato che gli introiti dalle tariffe cimiteriali dai cittadini non gli sono mai mancati.

Purtroppo, e come è sotto gli occhi di tutti, le risposte non sono mai venute dal concessionario uscente, e dunque per il futuro è necessario assicurare una gestione dei servizi cimiteriali all’altezza dei bisogni della città.

È su questo che, tenuto conto e nel rispetto delle decisioni della Magistratura, l’Amministrazione e gli uffici stanno lavorando, con l’elaborazione del percorso amministrativo alla fine del quale ripristinare finalmente la puntualità, l’efficienza e soprattutto la dignità che merita il servizio pubblico collegato al momento di maggior dolore per le persone.