Scade il 24 settembre la ricognizione dei danni subiti a causa delle avversità atmosferiche nel periodo dal 2 febbraio al 19 marzo

Comune di BolognaBOLOGNA – I cittadini e le imprese bolognesi che hanno subito danni a beni mobili e immobili, alle attività economiche e produttive e alle attività agricole e agroindustriali, a conseguenza delle ripetute e persistenti avversità atmosferiche che si sono verificate nel periodo dal 2 febbraio al 19 marzo 2018, possono segnalare al Comune i danni e il fabbisogno necessario per gli interventi di ripristino entro il 24 settembre.

L’avviso pubblico di ricognizione dei danni attiva anche sul nostro territorio la procedura preliminare ad un eventuale risarcimento, che non è da considerarsi automatico, in attuazione dell’ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile di fine luglio, dopo che il Governo aveva dichiarato ad aprile lo stato di calamità naturale per il periodo indicato.

Le schede di ricognizione dei danni vanno inviate entro il 24 settembre via pec a: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it; oppure consegnate al Protocollo Generale di via Ugo Bassi, 2 con orari: lunedì- venerdì 8.30-13, sabato 8.30-12.30 oppure di Piazza Liber Paradisus 6 (Torre C 6° piano) con orario lunedì-venerdì 8.30-13.

Tutte le informazioni: sul sito della Regione Emilia-Romagna: https://bit.ly/2NGcnSC; Comune di Bologna – Protezione Civile, telefono 051 6343243 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.

Link al bando:
http://www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi/135:8024/42857