Navile comunità amica delle persone con demenza

13

In Bolognina un progetto di sensibilizzazione nei confronti delle esigenze degli anziani fragili nato grazie al patto di collaborazione con Arad e il supporto di una rete costituita da commercianti, Tper e sindacati dei pensionati

BOLOGNA – “Navile comunità amica delle persone con demenza” è un progetto che nasce nell’ambito del lavoro di comunità del Quartiere Navile nei confronti degli anziani fragili e dei loro care-giver.

L’iniziativa si sviluppa grazie al patto di collaborazione con Arad (Associazione Ricerca Assistenza Demenze) con il supporto dell’Uffico Reti e Lavoro di Comunità e il Servizio Sociale di Comunità che ha portato alla creazione di un tavolo di co-progettazione cui hanno aderito diversi partner:

  • Confcommercio-Ascom Circoscrizione Navile
  • TPER
  • Comitato Progetto Bolognina
  • Comitato Strade degli Artisti
  • Comitato Bolognina 2000
  • Alzheimer Uniti Italia onlus
  • SPI CGIL Lega Navile
  • Cisl Pensionati

Il progetto intende sensibilizzare le comunità nei confronti delle esigenze degli anziani fragili e attivare interventi di intercettazione precoce di stati di disagio, specialmente in zone come la Bolognina dove risiede un alto numero di anziani soli e di coppie di anziani prive di una rete familiare di supporto e a rischio di isolamento.

È inoltre prevista l’attivazione di “antenne sociali” territoriali, costituite da commercianti, personale TPER, sindacati pensionati, finalizzata a informare e formare sui temi della fragilità legata all’età senile e alle patologie correlate, in particolare il disorientamento spazio-temporale e la degenerazione cognitiva.

L’obiettivo è quello di far crescere una rete di cittadini capaci di riconoscere, accogliere e segnalare ai servizi preposti le persone affette da demenza per facilitare il loro percorso di inclusione nel territorio in cui vivono, favorendo anche l’accesso ai servizi e alle risorse di comunità.

Il patto di collaborazione vuole essere la base per la condivisione di un percorso volto a coinvolgere progressivamente tutto il territorio del quartiere Navile, in sinergia con l’Ausl di Bologna, in particolare il Centro Disturbi Cognitivi e Demenze, le Case della Salute/Case di Comunità della Città di Bologna e le Case di Quartiere.