La Giunta proroga il Piano straordinario dehors per i pubblici esercizi fino al 30 giugno

30

Dal 1° aprile al 30 giugno sconto del 40% del canone dovuto

BOLOGNA – La Giunta ha dato il via libera alla proroga fino al 30 giugno del Piano Straordinario per l’occupazione di suolo pubblico per i dehors annessi a locali di pubblico esercizio di somministrazione. Con il termine dell’emergenza covid al 31 marzo, il decreto Milleproroghe ha infatti prorogato fino al 30 giugno l’applicazione delle procedure semplificate per le autorizzazioni dei dehors straordinari, confermando però l’esenzione per il pagamento del Cup (Canone Unico Patrimoniale, ex Cosap) soltanto fino al 31 marzo. La proposta della Giunta è di mantenere comunque delle agevolazioni del pagamento della Cosap: dal 1 aprile e fino al 30 giugno 2022, per le occupazioni di suolo pubblico dei dehors il canone dovuto sarà scontato del 40%. Il Comune vuole così raccogliere la richiesta di sostegno degli operatori, sostenuta dalle associazioni di categoria.

Nell’ottica di un graduale ritorno alla normalità e di un riequilibrio complessivo dello spazio pubblico, decadono invece dal 1 aprile, le occupazioni del suolo pubblico che erano state concesse in via del tutto straordinaria nel periodo della pandemia anche per i laboratori artigianali.