Consiglio comunale, le delibere approvate

8

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due delibere. La prima riguarda l’approvazione del regolamento in materia di contrasto all’evasione dei tributi locali ed è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Matteo Lepore sindaco, Movimento 5 stelle, Anche tu Conti, Verdi), 10 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace) e 1 non votante (Forza Italia). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Matteo Lepore sindaco, Movimento 5 stelle, Anche tu Conti), 10 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace) e 1 non votante (Forza Italia) . È stato approvato anche un ordine del giorno collegato alla delibera, promosso dal consigliere Marco Piazza (Movimento 5 stelle) e firmato da tutti i gruppi consiliari di maggioranza, che invita ad agevolare le attività colpite dai debiti dovuti alla crisi pandemica e a valutare tra tre anni l’applicazione del regolamento. L’esito della votazione è stato di 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Matteo Lepore sindaco, Movimento 5 stelle, Anche tu Conti, Verdi) e 11 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace).

La seconda delibera, approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Matteo Lepore sindaco, Anche tu Conti) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia), riguarda modifiche al regolamento per la disciplina del canone di occupazione suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria per ravvedimento oneroso e per interventi di riqualificazione dei portici. L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Matteo Lepore sindaco, Anche tu Conti, Movimento 5 stelle) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).