Consiglio comunale, approvato il Bilancio 2022

5

Le votazioni delle delibere, gli ordini del giorno approvati

BOLOGNA – È stato approvato oggi dal Consiglio comunale il Bilancio 2022 del Comune di Bologna.
Queste di seguito le votazioni delle delibere relative al Bilancio e gli ordini del giorno approvati.
Le delibere e gli ordini del giorno con il dettaglio delle votazioni sono disponibili presso l’ufficio stampa.
Tutta la documentazione del Bilancio sarà disponibile nei prossimi giorni nella versione definitiva a questo link: http://www.comune.bologna.it/trasparenza/contenuti/161:19963/
Queste le principali linee di intervento del bilancio: https://www.comune.bologna.it/notizie/il-bilancio-2022-del-comune-di-bologna

Approvazione di modifiche al Regolamento sulle entrate comunali e relativa riscossione. Sospensione dei rimborsi e compensazione.
La delibera è stata approvata all’unanimità.

Approvazione di modifiche al Regolamento per la disciplina dell’imposta di soggiorno.
La delibera è stata approvata all’unanimità.

Approvazione di modifiche al Regolamento per la disciplina del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria e e del canone mercatale: introduzione del nuovo canone per le infrastrutture riguardanti le comunicazioni elettroniche e nuove ipotesi di esenzione.
La delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).

Aree da destinare a residenza, ad attività produttive e terziarie. Determinazione della quantità e qualità delle stesse e dei relativi corrispettivi di cessione per l’anno 2022.
La delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).

Approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari relativo al patrimonio immobiliare comunale per l’anno 2022.
La delibera è stata approvata con 25 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).

Definizione per l’esercizio 2022 della misura percentuale dei costi complessivi dei servizi pubblici a domanda individuale del Comune di Bologna finanziata da tariffe o contribuzioni o da entrate specificamente destinate.
La delibera è stata approvata con 25 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).
L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).

Documento Unico di Programmazione 2022-2024. Sezione strategica e sezione operativa.
La delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia). Stesso esito per l’immediata esecutività della delibera.

Sono stati inoltre approvati 15 ordini del giorno collegati alla delibera: 9 presentati dal gruppo consiliare Movimento 5 stelle, 6 dal gruppo Coalizione civica.
I 9 ordini del giorno del Movimento 5 stelle approvati riguardano: il potenziamento dei servizi sociali con le assunzioni già deliberate di assistenti sociali e ulteriori potenziamenti; le misurazioni della qualità dell’aria e valutazione con Arpae di installare nuove centraline di monitoraggio; la valutazione dei dati sui consumi di energia elettrica a Bologna; la creazione di comunità energetiche di autoconsumo collettivo; l’incremento del monitoraggio della presenza di amianto nell’acqua; la qualificazione del trasporto scolastico; la promozione di percorsi culturali attraverso applicazioni digitali; l’incremento di distributori di acqua pubblica in città; la realizzazione di una piattaforma digitale che incentivi comportamenti virtuosi attraverso premialità.
I 6 ordini del giorno di Coalizione civica approvati riguardano: i primi tre, l’inserimento e il finanziamento entro il primo semestre 2022, nelle prossime variazioni di bilancio e del Programma dei lavori pubblici, delle nuove priorità, rispettivamente, in tema di: sostenibilità ambientale e Città carbon neutral, spazio pubblico e mobilità sostenibile; la sperimentazione per introdurre il meccanismo del vuoto a rendere; l’adesione del Comune al manifesto monouso, per la riduzione dei prodotti monouso e la diffusione dei modelli di riuso; la convocazione delle assemblee cittadine sul clima e lo stanziamento di risorse adeguate.

Bilancio di previsione del Comune di Bologna 2022-2024
Il documento è stato approvato con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia). Stesso esito per l’immediata esecutività della delibera.

Sono stati inoltre approvati 16 ordini del giorno collegati al documento di Bilancio: uno presentato dal Partito Democratico; 2 presentati dal gruppo Lepore Sindaco; 2 presentati dal gruppo Anche tu conti; 5 presentati dal gruppo Fratelli d’Italia; 3 presentati dal gruppo Lega Bologna Salvini premier; 2 presentati dal gruppo Bologna ci piace; uno dal gruppo Forza Italia.
L’ordine del giorno presentato dal gruppo Partito Democratico e approvato riguarda la possibilità di nuove assunzioni a livello locale per gestire al meglio le opportunità del Pnrr.
Gli ordini del giorno presentati dal gruppo Lepore Sindaco e approvati riguardano: le nuove priorità in tema di Libere forme associative; l’incentivo al progetto Case di quartiere.
Gli ordini del giorno presentati dal gruppo Anche tu conti approvati riguardano: il sostegno ai care givers familiari e l’attuazione della legge delega sulla disabilità.
Gli ordini del giorno presentati dal gruppo Fratelli d’Italia e approvati riguardano: l’incremento del numero di accertatori Acer; le risorse dell’ufficio di Piano; gli spazi esterni alle scuole; la copertura con polizza assicurativa delle carrozzine elettriche dei disabili residenti; l’asfaltatura di via Macchiavelli.
Gli ordini del giorno presentati dal gruppo Lega Bologna Salvini premier approvati riguardano: garantire l’accessibilità alle persone con disabilità; l’incremento del numero di accertatori Acer; alloggi da destinare al canone calmierato.
Gli ordini del giorno presentati dal gruppo Bologna ci piace e approvati riguardano: il completamento delle Case della salute; il restauro del Ponte di legno al Parco dei Cedri.
L’ordine del giorno presentato da Forza Italia riguarda lo stanziamento di risorse per il restauro di Corte cielo.

Il Consiglio ha infine votato l’Ordine del giorno proposto dal Sindaco e dalla Giunta per l’individuazione degli ambiti verso i quali indirizzare prioritariamente il sostegno alle Libere Forme Associative nell’anno 2022, che è stato approvato con 26 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore sindaco, Anche tu conti, Movimento 5 stelle, Verdi) e 11 contrari (Fratelli d’Italia, Lega Bologna Salvini premier, Bologna ci piace, Forza Italia).