In Ztl a traffico limitato: è on line “Modena Comune”

Sul periodico comunale tutte le informazioni sull’introduzione dei nuovi varchi per l’accesso al centro storico: dal 15 novembre sanzioni con le telecamere

MODENA – “A traffico limitato” è il titolo di copertina del numero di novembre di “Modena Comune”, il mensile dell’amministrazione comunale già disponibile on line (www.comune.modena.it) e in distribuzione gratuita nelle cassette delle lettere in circa 80 mila copie.

Il primo piano del periodico, infatti, è dedicato alle informazioni sugli effetti dell’introduzione dei nuovi varchi per l’accesso nella Zona a traffico limitato (Ztl), in vista del 15 novembre quando finirà la fase di pre-esercizio delle telecamere e l’occhio elettronico tornerà a elevare sanzioni per chi commette infrazioni.

L’obiettivo dell’operazione, come indica il titolo, è proprio quello di contribuire a ridurre l’intasamento del traffico nel cuore della città anche prevenendo i comportamenti scorretti. Non sono cambiate le regole, infatti, ma il controllo automatico delle telecamere consentirà di garantirne il rispetto con maggiore efficacia.

In queste settimane chi commette infrazioni rilevate dalle telecamere riceve un avviso a casa, dal 15 di novembre invece scatteranno le sanzioni sia per chi entra in Ztl senza averne il permesso sia per chi transita nelle corsie riservate di corso Duomo e via Emilia (davanti alla Ghirlandina, tra via Torre e vicolo Squallore), così come in piazza Roma, sia per chi entra o esce dal centro al di fuori delle fasce orarie del proprio permesso.

Rispetto alle fasce orarie, infatti, non ci sono state modifiche ai regolamenti. Alcune categorie di veicoli sono autorizzate ad accedere alla Ztl solo in determinate momenti della giornata, ad esempio i mezzi addetti a operazioni di carico scarico di merci. Questi veicoli, per non incorrere in sanzioni attraverso rilevazioni dell’occhio elettronico, sono tenuti a entrare e uscire dall’area a traffico limitato all’interno della stessa fascia oraria autorizzata. Le fasce orarie generali per questa categoria di mezzi (soggette in alcuni casi a specifiche deroghe) sono dal lunedì al sabato dalle 5 alle 10.30 e dal lunedì al venerdì anche nel pomeriggio dalle 13.30 alle 16.30. Per effettuare il carico e scarico tali mezzi possono sostare nel rispetto della normativa e segnaletica vigente per un tempo massimo di 30 minuti esponendo il disco orario. L’eventuale violazione sulla sosta non viene rilevata dall’occhio elettronico ma dagli agenti della Polizia municipale.

Con l’introduzione delle nuove telecamere, inoltre, una novità è stata introdotta per chi entra per errore in Ztl: se esce entro tre minuti, infatti, può evitare la sanzione.