Vittorio Ghisolfi sarà laureato ad honorem dell’Università di Bologna

Esempio di imprenditorialità, cofondatore della Mossi & Ghisolfi (M&G), azienda leader nel settore della produzione e trasformazione di polimeri, riceverà la Laurea Magistrale Honoris Causa in Chimica industriale

logo-uniboBOLOGNA – Giovedì 13 aprile, alle 17.30, nell’Aula Magna di Santa Lucia, Vittorio Ghisolfi riceverà la Laurea ad honorem in Chimica industriale. Alla cerimonia saranno presenti il Rettore Francesco Ubertini e il prof. Angelo Vaccari, Direttore del Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari”. Seguirà la consegna dei diplomi ai Professori Emeriti.

Vittorio Ghisolfi rappresenta un significativo esempio di imprenditorialità che, grazie alle capacità tecniche e gestionali, allo spirito di iniziativa e al talento innovativo ha saputo affermarsi a livello internazionale. E’ stato cofondatore della Mossi & Ghisolfi (M&G), azienda leader nel settore della produzione e trasformazione di polimeri, in collaborazione con importanti realtà industriali internazionali. Pur non possedendo un titolo accademico, ha dato un significativo contributo allo sviluppo dell’industria Chimica industriale in Italia. Per queste motivazioni il Dipartimento Chimica industriale “Toso Montanari” ha proposto il riconoscimento honoris causa a Vittorio Ghisolfi della Laurea Magistrale in Chimica industriale, come ulteriore passo per rafforzare i contatti e la collaborazione fra mondo accademico e industriale.

Nato a Tortona il 13/11/1930, dopo la maturità scientifica, Vittorio Ghisolfi si iscrive al Politecnico di Milano, che abbandona al terzo anno per dedicarsi alla gestione della Mossi & Ghisolfi in qualità di Presidente ed Amministratore delegato, che rapidamente diventa azienda leader nel settore degli imballaggi plastici. Nel 1963 viene costituita la Mossi & Ghisolfi Contenitori Italia in joint-venture con Montecatini, per la valorizzazione del polietilene ad alta densità. Nel 1984 l’azienda è la prima in Europa a produrre contenitori in poliestere per acque minerali gasate, mentre negli anni ‘90 circa 1/3 degli impianti nel mondo per la produzione di contenitori utilizzano tecnologia ed ingegneria proprietaria di M&G. Contemporaneamente, M&G si afferma anche come produttore di polimeri, con impianti di sempre maggiori dimensioni, fino a quello attualmente in fase di ultimazione da 1 milione di tonnellate/anno in Texas. Nei primi anni 2000, M&G ha avviato la nuova linea di produzione di etanolo cellulosa (paglia, canna o legno), con un investimento di 400 milioni di euro e l’entrata in produzione di un ’impianto pilota prima e di uno industriale da 40.000 tonnellate/anno poi, Oggi M&G ha un fatturato consolidato di consolidato di 1.700 milioni di euro (nel 2015) ed oltre 1700 addetti in tutto il mondo. Vittorio Ghisolfi ha ricoperto e ricopre numerose e prestigiose cariche pubbliche, non ultima è membro del Consiglio Direttivo di Federchimica, e nel 2006 è stato insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro.

Nella stessa occasione si svolgerà la consegna dei Diplomi ai Professori Emeriti: Prof. Giorgio Baccarani. Prof. Roberto Corinaldesi, Prof.ssa Angela Donati, Prof. Andrea Fassò, Prof. Sergio Stefoni, Prof. Sandro Giannini, Prof. Ermanno Lanconelli, Prof. Giambattista Scarpi.