Villa Minozzo, domani la riapertura della biblioteca civica con tante iniziative

Biblioteca Villa MinozzoUna giornata di spettacolo, dedicata agli studenti ma aperta a tutti, e il taglio del nastro in mattinata. Il sindaco: “L’unione si dimostra ancora la nostra vera forza”

REGGIO EMILIA – Domani martedì 5 aprile riapre la biblioteca, grazie a un’importante sinergia tra municipio, scuola e volontariato. “Ancora una volta – afferma il sindaco Luigi Fiocchi – l’unione delle forze si dimostra la nostra vera forza”.

Oltre al classico taglio del nastro, l’inaugurazione prevede una serie di spettacoli al teatro I Mantellini, nel corso dell’intera mattinata e del primo pomeriggio. “Anche se sono momenti dedicati in particolare agli studenti della primaria e della secondaria di primo grado – spiega Erica Bondi, assessore alla cultura – abbiamo aperto la partecipazione all’intera comunità, per festeggiare assieme la riapertura di un prezioso servizio rivolto a tutti, dopo alcuni mesi d’interruzione per ‘lavori in corso’. La gestione della biblioteca, grazie all’impegno e alla passione di Giuseppina Gentili, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo, e degli insegnanti, cui va il nostro caloroso ringraziamento, resta in capo alla scuola”.

Proseguono il primo cittadino e l’assessore: “Il Comune ha invece confermato la messa a disposizione dei locali, e il loro adeguamento con l’attivazione di un sistema wi-fi e di postazioni informatiche, nell’antica ‘Rocca’ del capoluogo, sede del centro culturale polivalente ‘Arrigo Benedetti’. Preziosissima e fondamentale, inoltre, la collaborazione dell’associazione Villacultura che, oltre ad aver contribuito con noi e l’istituto comprensivo nell’acquisto di nuovi materiali, ha organizzato l’evento inaugurale e si affiancherà alla scuola per la conduzione dell’attività”.

Biblioteca VillaSottolinea infatti Elisabetta Guidetti, presidente di Villacultura: “I nostri volontari garantiranno anche e soprattutto, assieme ad alcuni insegnanti, l’apertura del servizio, che al momento riguarderà tre giornate alla settimana, il martedì e venerdì pomeriggio, dalle 15 alle 17, e giovedì mattina, dalle 10 alle 12. Valorizzare il territorio, le sue tradizioni ed i suoi abitanti, e promuovere occasioni di riflessione, confronto, conoscenza e divulgazione è il nostro obiettivo. E questa iniziativa ne fa parte a pieno titolo”.

Le narrazioni a teatro saranno condotte, a partire dalle 8.30, da Monica Morini e Annamaria Gozzi, mentre la cerimonia ufficiale, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, è prevista in biblioteca per le 11.30.