Università di Parma, “E-care. L’incontro con l’altro nella Web society”

Prorogato al 30 ottobre il Corso di perfezionamento

PARMA – E’ stato prorogato al 30 ottobre il bando per l’iscrizione alla seconda edizione del Corso di perfezionamento in ‘E-care. L’incontro con l’altro nella Web society’, organizzato dall’Università di Parma.

Il corso è rivolto a laureati che rivestono ruoli e compiti di responsabilità educativa e formativa nonché di cura e di tutela della persona: in particolare il corso E-care si rivolge a dirigenti scolastici, insegnanti, educatori, assistenti sociali, psicologi, medici, avvocati, forze dell’ordine.

Obiettivo è quello di fornire le conoscenze e le competenze, sia teoriche sia pratiche, in merito alle maggiori problematiche che emergono nell’uso delle nuove tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione, con particolare riguardo alla relazione educativa con gli adolescenti e i giovani

Il corso si sviluppa su 5 moduli, per 25 ore, fra novembre e dicembre 2016 e si tiene nel Palazzo centrale dell’Università (aula E). I posti disponibili sono 50.

I docenti sono professionisti e ricercatori di varie discipline (psichiatri, psicologi, sociologi, giuristi), nonché insegnanti, educatori, forze dell’ordine impegnati sul campo nel prevenire, affrontare e contrastare le maggiori problematiche generate da un uso scorretto del Web (ad esempio, cyberbullismo e sexting), che proporranno strategie educative e relazionali mirate ad un utilizzo positivo e consapevole della Rete.

Il corso E-care è patrocinato dal Comune di Parma e dall’Ordine degli Assistenti Sociali dell’Emilia Romagna (OASER) che ha riconosciuto 25 crediti formativi, e si giova del sostegno della Cappella Universitaria dell’Università di Parma.

L’apertura del corso è affidata a Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta di fama internazionale, che il giorno 8 novembre 2016, dalle ore 18 alle 20, in Aula Magna, Palazzo Centrale, via Università, 12, terrà una conferenza pubblica sul tema ‘Crescere insieme nell’Età di Internet: giovani e adulti alla prova del Web’.

Per maggiori informazioni::http://www.unipr.it/node/14694