Unibo. Tirocini extracurricolari per i giovani richiedenti asilo

La nuova opportunità è resa possibile grazie a un protocollo d’iUniversità Bolognantesa siglato da Università di Bologna, ACLI e ASP Città di Bologna. I primi due tirocini, in corso di attivazione, saranno realizzati presso il Servizio buiatria e piccoli ruminanti del Dipartimento di Scienze mediche veterinarie dell’Alma Mater

BOLOGNA – Richiedenti asilo e rifugiati politici con meno di 30 anni d’età potranno partecipare a tirocini extracurricolari realizzati nell’ambito del programma “Garanzia Giovani”. È la nuova opportunità resa possibile grazie a un protocollo d’intesa siglato da Università di Bologna, ACLI e ASP Città di Bologna.

I primi due tirocini – della durata di 6 mesi per 30 ore settimanali – sono in corso di attivazione e saranno realizzati presso il Servizio buiatria e piccoli ruminanti del Dipartimento di Scienze mediche veterinarie dell’Alma Mater. I tirocini, che si configurano come attività di apprendistato, hanno l’obiettivo di far acquisire i principi di igiene e gestione della mungitura, dello stoccaggio del latte e della biosicurezza negli allevamenti, consentendo di sviluppare competenze utili a un successivo inserimento nel mondo del lavoro.

Il protocollo d’intesa sui tirocini extracurriculari è destinato a richiedenti asilo e rifugiati politici con meno di 30 anni e non in possesso di adeguate qualifiche per l’iscrizione ai corsi universitari. Già dallo scorso dicembre, infatti, l’Università di Bologna, accogliendo un invito della Commissione Europea, ha permesso agli studenti internazionali richiedenti asilo di iscriversi a corsi singoli dell’Università di Bologna, beneficiando dell’esonero totale dei contributi studenteschi. Ad oggi sono venti gli studenti richiedenti asilo che hanno potuto iscriversi a corsi di studio Unibo, sia in italiano che in inglese, e che stanno seguendo corsi di italiano presso il Centro Linguistico di Ateneo. L’Università di Bologna offre inoltre cinque borse di studio del valore di 8.000 euro agli studenti rifugiati meritevoli che intendono immatricolarsi ai corsi di laurea, laurea magistrale e a ciclo unico dell’Università di Bologna nell’anno accademico 2016/2017. Il bando di concorso per ottenere le borse è pubblicato sul Portale di Ateneo e scade il prossimo 18 maggio.