Unibo. Zambè: una nuova settimana di incontri e spettacoli

Le serate di Via Zamboni tra musica, cinema e teatro. Ultimo appuntamento della rassegna “Lo schermo sul leggio” con Vladimir Luxuria

UNIBO-logo-largeBOLOGNA – Continuano le serate in Via Zamboni con il cartellone di eventi Zambè, organizzato dall’Ateneo e promosso insieme al Comune di Bologna, nell’ambito di bè-bolognaestate.

Martedì 19 Luglio, alle 21.30, in Piazza Scaravilli, si svolgerà la rassegna di cortometraggi indipendenti “Ce l’ho corto” a cura dell’Associazione studentesca Kinodromo. La rassegna “Ce l’ho corto” è nata grazie alla passione di un gruppo di ragazzi, studenti di cinema, appassionati e lavoratori nel settore che, grazie alle esperienze acquisite all’interno dell’associazione culturale Kinodromo, dà spazio alle opere che altrimenti avrebbero poca visibilità.

Mercoledì 20 Luglio, alle 21, nel Cortile del Pozzo di Palazzo Poggi, Lino Guanciale leggerà Pier Vittorio Tondelli. Attore che ha lavorato, tra gli altri, con Gigi Proietti, Franco Branciaroli e Luca Ronconi, dal 2010 Lino Guanciale collabora stabilmente con Emilia Romagna Teatro, sia recitando in spettacoli sia all’interno di progetti di didattica teatrale.

Giovedì 21 Luglio, alle 21, nel Cortile d’Ercole di Palazzo Poggi, si parlerà di “La storia, l’arte, la conoscenza e lo sviluppo urbano della Via Zamboni”, un racconto illustrato Pietro Maria Alemagna, in collaborazione con Associazione via Petroni e dintorni. Il percorso illustrativo, accompagnato da un gran numero di documenti, ricostruzioni grafiche, fotografie e altro ancora, partirà dalle due Torri per arrivare alla porta San Donato. Attraverso una passeggiata per immagini lungo l’antica Via San Donato verranno ripercorse le vicende storiche, architettoniche e artistiche che hanno portato alla formazione di questa grande strada. Strada della cultura, dello studio e della conoscenza, che ospita un patrimonio di memorie, d’arte e di vicende unico non solo nella nostra città ma nel mondo intero.

Venerdì 22 Luglio, alle 21.45, in Piazza Scaravilli, Vladimir Luxuria interpreterà “Dottor Jekyll e Mister Hyde”, romanzo di Robert Louis Stevenson, con le immagini tratte dal film di J.S. Robertson, a cura di Patàka con la collaborazione di Cronopios. L’evento con Vladimir Luxuria fa parte della rassegna di Ivano Marescotti e Ifigenia Kanarà “Lo schermo sul leggio: ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film”, che intende interpretare, per mezzo di attori, le pagine più significative di un famoso romanzo intrecciandole alle sequenze del film tratto da quel medesimo romanzo, in una sorta di rinvio costante tra parola letta e parola rappresentata.

Ufficio Stampa
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Via Zamboni 33 – 40126 Bologna
Tel: 051-2088664
E-mail: ufficiostampa@unibo.it
Twitter: @UniboMagazine