Unibo: “Lo schermo sul leggìo. Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film”

La rassegna di Ivano Marescotti e Ifigenia Kanarà

Bologna - 01/06/2012 - l'attore Ivano Marescotti (Photo by Roberto Serra / Iguana Press)
Bologna – 01/06/2012 – l’attore Ivano Marescotti (Photo by Roberto Serra / Iguana Press)
BOLOGNA –  Prende il via, martedì 7 giugno, Zambè il programma di attività organizzato da Alma Mater nell’ambito di bè bolognaestate 2016 e ospitato in tre diversi spazi – Piazza Scaravilli, Cortile d’Ercole e Cortile del Pozzo di Palazzo Poggi  – allo scopo di valorizzare la ricchezza e la bellezza di via Zamboni e della zona Universitaria.

Ad inaugurare la nuova rassegna, pensata per Piazza Scaravilli e articolata in quattro appuntamenti immaginati, adattati e diretti da Ivano Marescotti e Ifigenia Kanarà nei mesi giugno e luglio, sarà  proprio il 7 giugno l’avvio di “Lo schermo sul leggìo. Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film”, un progetto che approfondisce il rapporto tra le discipline artistiche legate alla narrazione come il cinema, la letteratura e il teatro e che regalerà un inconsueto spettacolo di parole e immagini.

Protagonista di questa prima serata sarà proprio Marescotti che interpreterà il romanzo di Umberto Eco “Il nome della Rosa”, mettendo in relazione il testo letterario con la sua interpretazione teatrale e con le immagini tratte dall’omonimo film di Jean Jacques Annaud.

319A seguire si avvicenderanno al leggìo di Piazza Scaravilli Ottavia Piccolo che il 24 giugno interpreterà Metello di Vasco Pratolini, con le immagini tratte dal film di Mauro Bolognini, Vito l’8 luglio ad interpretare i racconti di Goscinny &Sempé, coadiuvato dalle immagini tratte dal film “Il piccolo Nicolas e i suoi genitori” di Laurent Tirard e infine il 22 luglio Vladimir Luxuria che interpreterà  il romanzo di Robert Loius Stevenson Dottor Jekyll e Mr Hyde sullo sfondo delle immagini tratte dal film di J.S. Robertson.

Lo schermo sul leggìo è il progetto artistico di Patàka srl di Ivano Marescotti e di Ifigenia Kanarà. Letteratura e cinema, più di ogni altra forma artistica, sono portatori di grandi metafore sull’agire umano, sulla storia, sulla politica. Forte di questa convinzione, Ivano Marescotti che firma anche la drammaturgia e la regia, ha ideato gli spettacoli della rassegna “Lo schermo sul leggìo”, mettendo in rapporto tra loro diverse discipline artistiche – letteratura, cinema e teatro – non solo per raccontare una storia, ma anche per rispondere ad alcuni quesiti sulla condizione umana e sulla nostra “indecifrabile” età contemporanea. Nel corso di ogni rappresentazione, l’interpretazione da parte di un affermato attore delle pagine più significative di un famoso romanzo si intreccerà alle sequenze del film tratto da quel medesimo romanzo, in una sorta di rinvio costante tra parola letta e parola rappresentata, per l’appunto: ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film.

Foto disponibili a questo link
Il programma

Piazza Scaravilli

Martedì 7 giugno ore 21.45
Ivano Marescotti
Interpreta il romanzo di Umberto Eco
“IL NOME DELLA ROSA”
con le immagini tratte dal film di Jean-Jacques Annaud

Venerdì 24 giugno ore 21.45
Ottavia Piccolometello-05.jpg-original
interpreta il romanzo di Vasco Pratolini
“METELLO”
con le immagini tratte dal film di Mauro Bolognini

Venerdì 8 luglio ore 21.45
Vito
interpreta i racconti di Goscinny & Sempé
“LE PETIT NICOLAS”
con le immagini tratte dal film “Il Piccolo Nicolas e i suoi genitori” di Laurent Tirard

Venerdì 22 luglio ore 21.45
Vladimir Luxuria
Interpreta il romanzo di Robert Louis Stevenson
“DOTTOR JEKILL E MISTER HIDE”
con le immagini tratte dal film DI J. S. Robertons

Ingresso gratuito
www.bolognaestate.it
https://eventi.unibo.it/zambe

Lo schermo sul leggio.
Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film
Progetto a cura di Patàka srl
via Galliera, 61 – 40121 – Bologna
Gestione organizzativa Cronopios sas
via de’ Griffoni, 4 – 40123 Bologna