Un week end su misura per i più piccoli, nel verde di parco Massari

Little la Festa dei piccoli il 17 e 18 settembre tante attività per bimbi e genitori

little-logoFERRARA – La cornice è quella del parco Massari e i protagonisti indiscussi sono i più piccolini. Sabato 17 e domenica 18 settembre, dalle 10 alle 19, ‘Little. La festa dei piccoli’ attende bimbi, mamme e papà per un week end all’insegna del divertimento, tra musica, arte, movimento e gioco.
La regia dell’evento, patrocinato dal Comune di Ferrara e alla sua seconda edizione, è di Francesca Venturoli e Barbara Pizzo che, attraverso l’associazione Carpemira, hanno dato vita a un intenso programma di attività, suddivise per fasce d’età e pensate per stimolare la creatività e il desiderio di incontro di bimbi e genitori. Programma che le stesse ideatrici hanno illustrato stamani in conferenza stampa, nella residenza municipale, assieme agli assessori comunali Massimo Maisto e Annalisa Felletti, e a Mauro Speraggi di Artebambini.
little-programma“Little – ha dichiarato Francesca Venturoli – nasce come occasione per far conoscere alla città le attività che durante tutto l’anno conduciamo nella sede di Carpemira. E Parco Massari rappresenta una scenografia naturale che si adatta perfettamente alle nostre proposte dedicate ai piccolissimi e mirate a creare relazioni positive all’interno della famiglia”.
“Le iniziative, come questa, pensate per i bambini – ha sottolineato Maisto – rappresentano un tassello fondamentale del progetto Ferrara città d’arte di cultura, che come più volte ribadito, deve essere prima di tutto un progetto rivolto ai ferraresi e deve comprendere tutte le attività che fanno cultura in senso ampio. In questi anni – ha proseguito il vice sindaco – l’Amministrazione comunale ha inoltre lavorato per favorire la sussidiarietà culturale, con l’obiettivo di coinvolgere nel progetto l’intera comunità, e manifestazioni come ‘Little’, che vedono la partecipazione di tanti soggetti del territorio, costituiscono certamente un ottimo esempio della nostra idea di città d’arte e cultura”.
Un ringraziamento agli organizzatori è stato rivolto anche dall’assessore Annalisa Felletti “per lo sforzo notevole che sta dietro all’organizzazione di un programma così ampio. Little – ha proseguito l’assessore – rappresenta senza dubbio un’ottima occasione per le famiglie della città per sperimentare attività spesso ritenute accessorie, ma che invece sono determinanti della qualità dello sforzo educativo”.

La partecipazione a tutte le attività di Little è gratuita, previo tesseramento all’associazione Carpemira, per l’anno sociale 2016/17 (10 euro, anche in loco).
Il programma completo è in allegato (pieghevole scaricabile a fondo pagina) e alla pagina: www.carpemira.it/little-la-festa-dei-piccoli
In caso di maltempo l’evento si svolgerà comunque con aggiornamenti sul programma alternativo alla pagina facebook littlelafestadeipiccoli

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Una due giorni all’insegna dello stare insieme, bambini e adulti, nella cornice verdissima del Parco Massari di Ferrara. Questo, in estrema sintesi, potrebbe definirsi ‘LITTLE. La festa dei piccoli’, in programma a Ferrara sabato 17 e domenica 18 settembre. Eppure non basta certamente questo a raccontare l’evento.
Come si legge sul programma, “per descriverlo non basta una parola: creatività, musica, arte, danza, relax, gioco, divertimento, accoglienza, ascolto, sorpresa… Tutto questo è LITTLE. E molto di più”. Così lo presentano le organizzatrici Francesca Venturoli e Barbara Pizzo, che attraverso l’associazione Carpemira offrono al pubblico delle famiglie una importante possibilità di incontro, esperienza, svago, il tutto nel rispetto reciproco e dell’ambiente, come pure delle diversità.
‘LITTLE. La festa dei piccoli’, nasce dal desiderio di “sensibilizzare al mondo e ai bisogni dei piccoli”, spiegano le organizzatrici, “proponendo la cultura del fare (o non fare!) insieme, adulti e bambini, con piacere e divertimento, tra scoperta e sorpresa, nel rispetto della natura, ovvero della fisiologia, delle differenze, dell’ambiente che abitiamo. Perché la nostra convinzione è che la curiosità e la libertà (ri)creativa consentano ad adulti e bambini, insieme, di scoprire divertendosi e di conoscere così qualcosa di più di loro stessi e del mondo”.
Già alla sua seconda edizione si prospetta cresciuto, nel network come nella proposta. Nato da un’idea di Carpemira e patrocinato dal Comune di Ferrara, quest’anno vanta anche la collaborazione, oltre che di Barbara Pizzo, di Artebambini, l’ente riconosciuto dal MIUR noto per le edizioni di qualità dedicate a bambini e ragazzi, per le importanti collaborazioni con musei, pinacoteche e istituti culturali e per l’offerta formativa rivolta a insegnanti e operatori culturali.
Una felice liaison, dunque, alla base di un nutritissimo programma grazie al quale nelle due giornate si avvicenderanno numerose attività firmate da diverse realtà ferraresi e italiane operanti nell’ambito di infanzia, genitorialità e perinatalità, tra arte, musica, editoria e tanto altro ancora, cui le famiglie potranno accedere gratuitamente previo tesseramento all’associazione per l’anno sociale 2016/17 (10 euro, anche in loco).