Un convegno per celebrare a Parma la Giornata mondiale della voce: domenica 15 aprile all’Auditorium Toscanini

ParmaPARMA –  Un convegno per ricordare l’importanza della voce per la qualità della vita delle persone e celebrare a Parma la terza edizione della Giornata mondiale della Voce: domenica 15 aprile, all’Auditorium Toscanini, dalle 14.30 alle 20.30, è in programma “Accarezza la tua voce”.

L’evento, organizzato dal Centro Quintessenza, dall’Istituto Medico Polispecialistico, da Improgramelot, dalla Casa Musicale Varese e da MBS Europe Parma, con il patrocinio del Comune di Parma, porrà attenzione al doppiaggio come strumento terapeutico: l’innovativo percorso si pone come elemento di connessione tra voce, corpo ed emozioni.
In quest’ottica si svolgeranno performance artistiche dal vivo, che riguarderanno doppiaggio cinematografico, improvvisazione teatrale e un concerto finale di Elisa Sandrini (cantautrice e pianista).

“Si tratta di un appuntamento – ha esordito l’assessora al Welfare Laura Rossi – che negli anni passati ha riscosso grande successo, trattando di un argomento di cui spesso si parla troppo poco: la voce, la sua importanza, i disturbi ad essa legati e la loro cura. Il convegno inoltre unisce il momento dell’approfondimento a situazioni di spettacolo e intrattenimento”.

La giornata sarà incentrata sull’interdisciplinarietà tra le varie figure professionali e come binomio Arte e Scienza con l’intento di stimolare la riflessione sulla crescente importanza della voce nella qualità della vita delle persone, attraverso un percorso informativo e di spettacolo.

“Il titolo del convegno – ha detto il logopedista Luca Militello – evidenzia quale attenzione sia importante esercitare nei confronti della propria voce, senza dimenticare l’importanza della prevenzione e delle norme di igiene vocale fondamentali da questo punto di vista”.

Emanuele Arletti ed Elisabetta Paolini, psicoterapeuta e kinesiologa del Centro Quintessenza, hanno sottolineato: “quest’anno ci dedicheremo ad affrontare anche la tematica della gravidanza e del primo periodo di vita del bambino per capire quanto la voce sia un elemento fondamentale nel creare un legame tra mamma e nascituro”.

“L’improvvisazione – ha aggiunto Aldo Carboni, attore e insegnante di improvvisazione teatrale di Improgramelot – si fonda sulla preparazione di corpo e voce che devono potersi adattare, nelle nostre performance, ad ogni richiesta che ci viene fatta sul momento: speriamo che il pubblico sia divertito e partecipe come nelle scorse edizioni”.

La partecipazione al convegno è gratuita.
Per ulteriori informazioni visita il sito: www.quintessenza.net

La Giornata della Voce, istituita nel 1999, si celebra il 16 aprile ed è dedicata alla sensibilizzazione della popolazione sull’importanza della voce, principale strumento di comunicazione. L’obiettivo è quello d’incrementare la consapevolezza pubblica della rilevanza della voce e dare maggiore ascolto ai disordini vocali, non riconoscendone l’importanza solo quando giunge un disturbo: alla voce va sempre dedicata una corretta cura.

Anche trascurare un forte raffreddore senza adeguare l’utilizzo della voce al contesto alterato (quando soprattutto la voce è vulnerabile), può comportare una cronicizzazione della voce. Fondamentale diventa perciò l’attività di prevenzione, di igiene vocale e di controllo della proprie corde vocali tramite visita otorinolaringoiatrica e logopedica.

Promotori “Accarezza la tua Voce”:

Centro Quintessenza
Centro integrato di Psicoterapia, Logopedia, Nutrizione, Kinesiterapia, Naturopatia. Lo studio offre innovativi percorsi terapeutici individuali e corsi di gruppo. Centro Quintessenza si trova a Parma in via Parigi 19/c.

Improgramelot
Associazione culturale di improvvisazione teatrale che diffonde la cultura teatrale, riscopre, studia e divulga l’arte dell’improvvisazione attraverso corsi, stage, eventi, laboratori scolastici, convention e spettacoli. ImproGramelot opera principalmente nelle province di Reggio Emilia, Modena, Parma.

Lega Tumori
Dal 1922 la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori dedica senza sosta le proprie energie alla diffusione della cultura della Prevenzione: per scoprire i fattori di rischio, effettuare una diagnosi precoce e adeguata riabilitazione.