Ultima di campionato all’Orogel Stadium di Cesena: attesi migliaia di tifosi veronesi

Consistenti modifiche nella gestione dell’ordine pubblico. Zona Montefiore off limits per la sosta dei cesenati in occasione della partita di calcio di Serie B tra Cesena ed Hellas Verona

logo-comune-cesenaCESENA – In occasione dell’ultima partita del campionato di calcio di Serie B tra Cesena ed Hellas Verona, che si svolgerà nella serata di giovedì 18 maggio, il dispositivo di gestione dell’ordine pubblico nei pressi dell’Orogel Stadium-Dino Manuzzi, subirà consistenti modifiche rispetto agli assetti ordinari.

E ciò a causa del prevedibile afflusso di 4-5.000 tifosi al seguito della squadra scaligera, in procinto di essere promossa in Serie A.

Si è quindi reso necessario ampliare le zone di parcheggio per gli ospiti ai quali verranno riservati, oltre il solito spazio antistante la curva ospiti, sin dalle 15,00 anche tutto il parcheggio del Montefiore.

Per questo, il traffico verrà bloccato sulla Gronda sin dalla rotatoria Merzagora, dalla quale ai veicoli e ai pedoni verrà inibito l’accesso verso lo stadio. Verrà inoltre consentito di proseguire lungo la via Assano, solo a chi deve fruire del centro commerciale, cui verrà consentito l’utilizzo del parcheggio sotterraneo, accedendo appunto da via Assano. Nelle prossime ore l’organizzazione delle strade nella zona a ridosso dello Stadio, potrebbe subire ulteriori modifiche, che naturalmente saranno comunicate in modo tempestivo.

“Ai tifosi del Cesena consigliamo di non dirigersi al Montefiore, perchè non sarà possibile parcheggiare in quella zona – avverte Giovanni Colloredo, Comandante della Polizia Municipale -. E’ invece preferibile utilizzare da subito i parcheggi a sud, nella zona della via Emilia e dell’Ospedale, che distano pochi minuti a piedi dallo Stadio. Una buona alternativa sono anche tutti i parcheggi nella zona della stazione ferroviaria, che comunque consentono di arrivare rapidamente allo Stadio. Consigliamo inoltre ai tifosi cesenati di non utilizzare le aree residenziali prossime allo stadio, per evitare disagi ai residenti. In queste zone, come sempre in occasione delle partite casalinghe, la polizia municipale manterrà alto il controllo, per garantire il pieno rispetto delle regole e dei residenti nella zona”.

“Mi rendo conto dei disagi che saremo costretti a subire a causa del prevedibile grande afflusso di tifosi veronesi. – conclude il Sindaco Paolo Lucchi – Ma non vi erano alternative a questa organizzazione abbastanza impattante della zona Stadio e certamente le forze dell’ordine, nel programmarla, hanno pensato alla sicurezza di tutti noi, sia tifosi che residenti. Voglio ringraziare donne ed uomini di Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia municipale che, anche quest’tanno, sono riusciti a garantirci una perfetta gestione dell’ordine pubblico nel corso delle partite del Campionato di serie B che il Cesena calcio ha disputato in casa, limitando ogni volta i disagi a ciò che è sensato e garantendo un afflusso ed un deflusso sempre ordinati. Ne approfitto per congratularmi con il mister Camplone, con tutti i calciatori della rosa, con il Presidente Lugaresi e con i suoi Consiglieri, con l’amico Direttore Rino Foschi, per avere mantenuto anche quest’anno una serie calcistica che fa onore al nostro territorio ed alla storia del Cesena calcio.”